logo
Stai leggendo: Molestate come “da tradizione”: quando essere damigella di nozze è pericoloso

Molestate come "da tradizione": quando essere damigella di nozze è pericoloso

In Cina la tradizione vuole che gli invitati facciano degli scherzi agli sposi nel giorno del loro matrimonio. Negli ultimi anni dallo scherzo si è passati a gravi molestie e violenze.

La tradizione del “naohun” (disturbare un matrimonio) è molto antica in Cina e prevede che gli invitati mettano in atto alcuni scherzi nei confronti degli sposi per rallegrare la giornata. Purtroppo, negli ultimi anni, questi scherzi si sono trasformati in molestie, quasi sempre rivolte alle damigelle d’onore.

Le ragazze vengono molestate di fronte a tutti, prima e dopo la cerimonia, con la scusa del “naohun”, mentre i presenti non reagiscono, giustificando tutto con la tradizione.

La storia

Fonte: The Conversation

In Cina, nel Medioevo, le donne, durante la cerimonia, erano spesso vittime di rapimenti e violenze. Una donna violentata era infatti obbligata a sposare l’aggressore, perché nessuno avrebbe voluto sposare una ragazza non vergine.

Il rapimento poteva anche essere un “dispetto” nei confronti dello sposo, soprattutto se si trattava di una figura di spicco della comunità. A questo proposito, le damigelle d’onore dovevano proteggere e sorvegliare la sposa, dando l’allarme in caso accadesse qualcosa di brutto.

Con il tempo il ruolo delle damigelle d’onore è diventato più simbolico che attivo, ma continuano a essere una parte importante dello sposalizio. Più damigelle ci sono più le famiglie degli sposi sono importanti e facoltose.

In Cina le damigelle hanno anche il compito di richiamare gli invitati a molti brindisi, il che le porta spesso a ubriacarsi. Alcune rischiano persino il coma etilico e tutto ciò non fa che alimentare la gravità degli episodi legati al “naohun”

Damigelle e testimoni si dedicano a volte anche a giochi erotici per prendere in giro la coppia e la sua prima notte di nozze, come leccare una banana di fronte a tutti, nonostante il sesso sia ancora un tabù per la società cinese. Giochi che, complice anche l’alcol, possono scivolare in qualcosa di più pericoloso.