diredonna network
logo
Stai leggendo: Piazza di Spagna Devastata dai Tifosi Olandesi [FOTO]

Cacciata dalla piscina per il costume che indossa, il fidanzato si sfoga su Facebook

"Cosa mi ha insegnato il suicidio di mia mamma"

Da Chiara Ferragni a Mila Kunis: brutta bestia l'invidia dei frustrati

Giurarsi amore eterno con gli anelli con le impronte digitali

Il capo lo manda a casa perché indossa i pantaloncini a lavoro: la risposta di questo ragazzo è semplicemente epica!

Arriva la notte di San Giovanni: 6 riti per trovare l'amore e scoprire chi sposerai

Il rimedio giusto all'allergia da fieno? È... il gin tonic! Lo dice la scienza

Meryl Streep: "Ho giurato che non avrei chiesto mai soldi a un uomo"

Oroscopo dal 22 al 28 giugno - Come sopravvivere alle stelle

Eros e Marica hanno ben due anniversari di nozze e... doppia dedica social

Piazza di Spagna Devastata dai Tifosi Olandesi [FOTO]

Guerrilla ieri nel centro di Roma. I tifosi olandesi del Feyenoord hanno devastato Piazza di Spagna prima dell'inizio della partita di Europa League Roma - Feyenoord.
Fonte: Web
Fonte: Web

I tifosi olandesi hanno terrorizzato Roma, creando caos e scompiglio e devastando la storica Piazza di Spagna. È avvenuto nella giornata di ieri poco dopo le 16:30, prima dell’inizio della partita di Europa League Roma – Feyenoord.

La battaglia si è scatenata nel centro di Roma a piazza di Spagna dove gli hooligans del Feyenoord (molti con un adesivo con la Lupa capitolina decapitata) hanno iniziato a lanciare fumogeni, bottiglie rotte e bombe carta contro le forze dell’ordine. Subito dopo hanno iniziato a devastare anche auto, motorini e cestini della spazzatura.

La piazza, è subito diventata inaccessibile da parte dei turisti.

Sulla base dei primi accertamenti tecnici, la Barcaccia, celebre fontana del Bernini ha riportato dei danni. Nello specifico sarebbe stato danneggiato il candelabro centrale.

Il bilancio finale dello scontro pre partita ha visto l’arresto di 28 tifosi del Feyenoord, 5 olandesi sono rimasti contusi e 13 rappresentati delle forze dell’ordine sono rimasti feriti.

Il sindaco Marino ha dichiarato:

Ho detto all’ambasciata olandese ‘chi rompe paga’. Ho sentito anche il nostro ministro degli Esteri. Al vice ambasciatore olandese ho detto di strappare in faccia i passaporti a questi vandali e lasciarli a casa, perché a Roma non sono più graditi”. Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Nel frattempo sono iniziati i lavori di ripristino e pulizia di tutta l’area devastata.