diredonna network
logo
Stai leggendo: Come un uomo vede una donna quando ha il ciclo

Donne senza figli: “Non sei mamma, non puoi capire" e quelle frasi di chi ha figli a chi non ne vuole

"Riposa in pace. So che verrai a cercarmi...", le parole della moglie a Chris Cornell

Perché la fine di un'amicizia è peggio della fine di un amore

Disneyland Paris è alla ricerca di... cattivi. Se lo sei, manda il tuo cv

Quando Marina Abramovic lasciò che la gente usasse il suo corpo come un oggetto

Quei bambini perduti che, ogni anno, spariscono nel nulla

Jeggings: cosa sono, come indossarli e i modelli di tendenza

Oroscopo dal 25 al 31 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Avril Lavigne è morta ed è stata rimpiazzata da un clone": le "prove" dei complottisti

Quello che le influencer non ci dicevano (ma ora sono obbligate)

Come un uomo vede una donna quando ha il ciclo

Ammettiamolo, durante il ciclo noi donne siamo effettivamente un po' strane. È tutto giustificato, sia chiaro, ma questo articolo ci fa capire che un uomo che ci sopporta in quella settimana, che sia amico, parente, partner, si conquista un angolo di paradiso!
Fonte: Web

Cosa pensano davvero gli uomini in “quei giorni“? Le risposte sono varie, ma la verità è una sola: chi vuole convivere con una donna deve convivere anche con il suo ciclo.
Insomma, tutte noi abbiamo sicuramente augurato al nostro partner, più di una volta, di rinascere femmina solo per poter sperimentare cosa vuol dire sopportare le mestruazioni. Per noi è un naturale simbolo di fertilità e allo stesso tempo un triste tormento che dura sostanzialmente una settimana. Sette giorni in cui siamo tormentate da incubi sul peso, ci sentiamo grasse, non sappiamo cosa mangiare o regolarci sulla quantità. In quei giorni siamo proprio intrattabili.

E poi ci si mettono anche quelle immagini “edulcorate” degli spot di assorbenti a peggiorare le cose:

Per gli uomini invece è diverso: per loro il ciclo mestruale assomiglia più a un fenomeno paranormale. Molti vorrebbero scappare e non fare più ritorno (salvo presentarsi 5 giorni dopo, quando le mestruazioni saranno scomparse!), altri invece diventano più premurosi e desiderosi di donarci affetto… Insomma, le reazioni possono essere davvero molteplici. Per questo motivo abbiamo chiesto a partner, amici e colleghi di raccontarci (sotto il loro punto di vista) come vedono una donna con il ciclo!

1. “È pazza… Quindi le dico sempre sì”

Fonte: scena tratta da “Kill Bill vol. I”

Ammetto che non è difficile capire quando il ciclo mestruale di Sara è vicino: già qualche giorno prima comincia ad essere nervosa e si arrabbia per piccole cose. Per questi motivi i primi anni in cui ci frequentavamo me la davo subito a gambe. Non sono mai stato una persona molto paziente e non mi è mai piaciuto dover discutere per delle sciocchezze. Dopo 12 anni di relazione abbiamo cominciato a capirci a vicenda e ad affrontare questo momento particolare insieme. Ho capito che standole vicino e dandole tutte le attenzioni di cui ha bisogno riesco a tranquillizzarla… e vi dirò di più, ho anche una buona scusa per coccolarla.

Marco, 42 anni

2. Cibo a volontà

Fonte: Web

Claudia soffre molto il ciclo: ha ripetuti sbalzi d’umore e vederla triste rende malinconico anche me. Per questo motivo quando si avvicinano “quei giorni” corro al supermercato per fare scorte di cioccolato. So che Claudia lo adora e voglio renderla felice. Passiamo le nostre serate a guardare film in tv, mangiando gelato e patatine, stretti sul divano. Non potrei essere più felice di così.

Enrico, 35 anni

3. Ciclo mestruale? Per alcuni è ancora un tabù

Fonte: Huffington Post

Sinceramente trovo leggermente imbarazzante dover parlare del ciclo mestruale di Lisa. Sono vissuto in una famiglia di soli uomini, con altri due fratelli, quindi non ho mai davvero “affrontato” il ciclo mestruale di nessuna donna prima di lei. Ora sono 3 anni che stiamo insieme e pian piano stiamo cercando di aprirci a vicenda; io le espongo le mie domande e perplessità sull’argomento e lei è sempre pronta a rispondermi, senza forzarmi troppo. È davvero molto dolce.

Luca, 25 anni.

4. Sesso: sì o no?

Fonte: scena tratta dal film “Carrie”

Penso sia bello potersi scoprire anche durante il ciclo. Se nella coppia c’è una buona intesa lo si può fare sempre e non lo trovo per nulla strano, anzi. Farlo con Cristina anche in quei giorni è eccitante sotto diversi punti di vista e può anche essere una buona alternativa al normale sesso quotidiano. 

Loris, 30 anni

 

Tiziana soffre molto il ciclo, ha spesso mal di testa e dolori… Preferisco di gran lunga coccolarla in quei giorni piuttosto che fare sesso. La prendo come una “piccola pausa” dal divertimento per focalizzarmi di più sui suoi sentimenti e bisogni. Possiamo abbracciarci e accarezzarci ma sempre in totale rispetto reciproco.

Gabriele,  28 anni

 

Inizialmente ero molto scettico nel fare sesso durante il ciclo mestruale di Miriana. Lei per prima non si sentiva al massimo della forma e pensare a tutto quel sangue… Non ci ho mai avuto un gran rapporto e non l’ho mai trovato molto igienico. Dopo 3 anni di relazione abbiamo cominciato a parlarne e ci abbiamo provato. Devo ammettere che è stata un’esperienza strana ma piacevole. A distanza di 6 anni ci capita qualche volta di farlo anche quando lei ha il ciclo ma continuo a preferire il normale sesso.

Camillo, 39 anni