diredonna network
logo
Stai leggendo: La Scienza è Dalla Nostra: Lo Shopping Fa Bene Alla Salute

Saldi 2017, 6 total look per l'estate a prezzi mini

J. Madison Wright, l'attrice che morì a 21 anni di ritorno dalla luna di miele

Angelina Jolie e il divorzio: "Bisogna piangere sotto la doccia, non davanti ai figli"

Saldi aerei? Di più: "Vi pagheremo per volare con noi"

La mamma discute la tesi del figlio morto pochi giorni prima

La ricetta più speciale di Chef Alessandro Borghese per un matrimonio perfetto

Oroscopo dal 27 luglio al 2 agosto - Come sopravvivere alle stelle

I commenti e le reazioni delle donne quando ho indossato per strada un abito provocante

Il reggiseno per bambine di 8 anni è troppo provocante (e push up)

Gli uomini preferiscono le donne formose. Ecco perché!

La Scienza è Dalla Nostra: Lo Shopping Fa Bene Alla Salute

Udite, udite! Lo shopping fa bene alla salute. Alle giuste dosi, naturalmente, ma è scientificamente provato ormai che abbia i suoi effetti terapeutici. Oggi la cura potrebbe essere quell'incantevole maxipull che ho visto in quella vetrina...
Foto: web
(Foto: Web)

Sulla passione delle donne per lo shopping qualche anno fa la scrittrice Sophie Kinsella fece la sua fortuna con la serie best seller di “I love shopping” (da cui è stato tratto anche il film con Isla Fisher nel 2009), perché evidentemente nel personaggio di Becky Bloomwood non erano in poche a rispecchiarsi.

Senza arrivare agli estremi della compulsione, che ovviamente di terapeutico non ha nulla, anzi, andrebbe proprio curata, un po’ di “sano” shopping può avere persino i suoi benefici per il nostro stato di salute mentale, compatibilmente, ovvio, con lo stato di salute del nostro portafogli.

1. Se ti vedi meglio, ti senti anche meglio

Foto: web
(Foto: Web)

Possiamo anche non ammetterlo con gli altri, e a volte neanche con noi stesse, ma quando ci vediamo più belle ci sentiamo meglio.

Può essere per quel bel paio di jeans che ci sfila o per quel tubino che tutto sommato ci possiamo ancora permettere o anche per quella gonna che… ok, non ci sta bene come a Belen, ma è così bella che chissene… !

2. Fa dimagrire

Foto: web
(Foto: Web)

La ragione non si trova nel fatto che volete a tutti i costi entrare in quel pantalone che avete visto nel vostro negozio preferito (o almeno non solo in quella), ma la rivela un sondaggio britannico riportato dal Daily Mail: ogni anno, infatti, ogni donna brucerebbe in media circa 15.000 calorie andando a zonzo per negozi.

Per rinnovare il proprio guardaroba, infatti, percorre a piedi quasi 300 chilometri, l’equivalente di sette maratone

3. È un premio

Foto: web
(Foto: Web)

Quando state affrontando un periodo duro, per un compito gravoso sul lavoro o per qualcos’altro che dovete portare a termine bene e in fretta, lo shopping può essere un bel premio finale.

L’idea di gratificarsi con qualcosa da comprare senza sensi di colpa, proprio perché ve lo siete meritato, vi aiuta a stringere i denti.

Del resto, dopo aver sopportato tutte le battute idiote del collega che mi hanno affiancato questa settimana, quella giacca DEVE essere mia!

4. Ma anche una consolazione

Foto: web
(Foto: Web)

Il bello dello shopping è che può valere come premio, ma anche come consolazione.

Se questa settimana è andato tutto storto – e dico tutto – dovrò pur avere la mia valvola di sfogo, no?

Uscire a fare shopping distrae e aiuta.

La lite con lui sembra più piccola dall’alto del mio nuovo tacco 12!

E se la lite è davvero seria, beh, possiamo sempre usare quel tacco per dare un bel calcio… al passato.

5. Un momento di condivisione

Foto: web
(Foto: Web)

Un po’ come stare a tavola con la famiglia riunita: fare shopping è il momento sacro delle amiche.

La scusa con cui vi vedete, chiacchierate, vi confidate, con il vantaggio di avere chi vi consiglia con obiettività sull’abito che state comprando.

Anche perché difficilmente troverete un partner disposto ad accompagnarvi senza mugugni di sottofondo.

6. Lo dice la scienza

Foto: web
(Foto: Web)

Che lo shopping funzioni davvero contro tristezza e malumore è stato scientificamente provato dall’università del Michigan, negli Stati Uniti.

Lo studio ha dimostrato che chi faceva acquisti era tre volte più felice di coloro che davano semplicemente un’occhiata alle vetrine.

Scegliere cosa acquistare – chiariscono gli esperti – aiuta a ristabilire un senso di controllo nei confronti dell’ambiente circostante e a ridurre la tristezza.

7. Lo dice lo psicologo

(Foto: Web)

Due psicologhe e psicoterapeute francesi, Elise Ricadat e Lydia Taïeb hanno studiato il fenomeno nel libro “Niente da mettersi. Il vestito, piacere e supplizio”.

Secondo le studiose, comprare un vestito nuovo e metterlo nell’armadio è motivo di serenità e profonda soddisfazione.

«Anzi, può trasformarsi in una forma di auto-terapia, capace di placare lo stress quotidiano e persino le lievi depressioni – dicono le autrici – perché vestirsi, dunque apparire, ha a che fare con l’essere più di quanto normalmente si pensi».

8. Attenzione a non esagerare

Foto: web
(Foto: Web)

Finalmente assolte anche dalla scienza per il nostro piacere  di rinnovare il guardaroba, dobbiamo comunque stare attente a non cadere nella trappola della compulsione.

Questi sono alcuni segnali che vi devono mettere in guardia:

1) Credere che il nuovo acquisto non sia solo un piacere, ma assolutamente necessario;

2) Provare invidia per il guardaroba delle vostre amiche;

3) lo shopping è l’unico antistress che conoscete;

4) Pensare ad esso continuamente, anche quando siete al lavoro o con il vostro lui;

5) Sforare frequentemente il budget che avevate destinato a questo tipo di acquisti.

Fuori da questi eccessi, però, lo shopping, come abbiamo visto, è sano e addirittura può essere terapeutico.

Comprare per credere.

Ma rispettando la posologia.