diredonna network
logo
Stai leggendo: Le 10 regole per il bagaglio a mano perfetto!

È una valigia ma si comporta da gatto e fa le fusa se la coccoli

Cercasi 2 persone per il lavoro più bello: testare hotel 5 stelle

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Equinozio di Primavera: perché era ieri e 5 rituali magici per godere dei suoi influssi

Le 10 regole per il bagaglio a mano perfetto!

Come affrontare con tranquillità la preparazione del bagaglio a mano su volo low cost???? Tutte ci siamo passate! Quel momento in cui dici.... "speriamo che passi" o "speriamo non mi veda" la hostess!!!! Ragazze con queste 10 regole non avrete più problemi! Provare per credere!!!!

Alzi la mano chi ha preso negli ultimi anni un volo low cost?…. Quasi tutte! 🙂

Alzi la mano chi ha passato crisi di panico davanti alla hostess di terra quando gli è stato chiesto di far passare il bagaglio a mano nel gabbiotto? O peggio ancora (novità dell’ultimo periodo) di pesarlo all’imbarco? …….. Quasi tutte! Come immaginavo!

Ok ragazze ci siamo passate! Allora quali sono le regole fondamentali per non sudare freddo ad ogni partenza con il rischio di pagare soldoni in più?

 

Ok andiamo nell’ordine:

1. Controllare il biglietto e le regole della compagnia aerea, anche le scritte più piccole e che sembrano insignificanti, perché ogni compagnia ha politiche diverse. Quindi assicurarsi che il nostro bagaglio rispetti le dimensioni accettate e quanto deve pesare. 🙂

2. Controllare quanto pesa il bagaglio vuoto per capire quanti kg utili abbiamo. Solitamente è meglio preferire trolley in stoffa rispetto a quelli rigidi più pesanti (tanto dobbiamo pensare che sarà sempre con noi e staremo attente a non rovinarlo troppo); oppure è conveniente -se non avete problemi nel trasportare i pesi- il solito borsone da viaggio che è di per sé meno pesante ed essendo morbido passa facilmente ai controlli (la maggior parte delle volte inosservato -parlo per esperienza personale!). 😉

3. Una volta scelto il bagaglio possiamo passare  alla lista delle cose da portare, lo so è difficile scegliere tra le innumerevoli cose che abbiamo nell’armadio, ma dovrete essere lucide e appuntarvi tutte le cose più pratiche e leggere: ad esempio non esagerate con i jeans (pesantissimi) ma preferite i pantaloni e non prendete un milione di cambi per ogni serata. Un cambio per il giorno ed uno per la notte, basta! Tanto conoscendoci in vacanza un po’ di shopping si fa sempre e non vorrete lasciare in un negozio un paio di bellissime scarpe perché la valigia è già troppo piena!!!??!! 🙂 🙂

4. Intimo e calze: non sembra ma prendono tantissimo spazio, l’ideale sarebbe avere tuuuutta la scelta a disposizione, ma rischiamo di avere spazio solo per quello in valigia, quindi consiglio di portarne almeno una per giornata e al primo giorno di vacanza andare a compare un sapone di marsiglia (di quelli della nonna che costano qualche centesimo e trovate anche nella bottega sotto l’hotel) e lavarle in modo da avere più cambi al giorno (tanto si asciugano in un lampo). 😉

5. Arriviamo al reparto scarpe…. ahi ahi… allora so che non è facile neanche qui scegliere. Ovviamente questo dipende molto dal periodo dell’anno e dal luogo di destinazione. In linea di massima per esperienza il tacco, ahimè, non è molto utilizzato durante un viaggio, viste le innumerevoli camminate durante il giorno la notte avrete le gambe a pezzi ed una ballerina o una zeppina (piccola e non pesante) sono molto più comode e versatili nonché più leggere da mettere in valigia ed occupano meno spazio. Quindi anche qui vale la regola una scarpa per la mattina e una per la notte in modo da cambiare calzata ed evitare eccessivi dolori a piedi e gambe. Ricordate sempre che se usate stivali per partire in molti aeroporti bisogna toglierli durante i controlli perciò curate la scelta della calza! 😀

6. Uno dei reparti che personalmente prende maggior spazio nel mio bagaglio a mano è quello del reparto beauty. I liquidi, ad esempio, ricordiamo che devono essere contenuti in recipienti aventi ciascuno la capacità massima di 100 millilitri inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile, di capacità non superiore ad 1 litro (ovvero con dimensioni pari ad esempio a circa cm 18 x 20). Quindi via libera a boccette minuscole e campioncini di shampoo, balsamo, crema per il corpo, bagnoschiuma che potete trovare vuote (da riempire voi) oppure già pronte di alcune marche in molte profumerie e molti supermercati  o negozi di valigeria, spesso le trovate già nella loro bustina trasparente richiudibile ma, se così non fosse, si possono trovare sfuse e la bustina trasparente a parte. 🙂 Per quanto riguarda la manicure invece di portare acetone liquido potete comprare i dischetti come questi di Kiko davvero funzionali e uno smaltino (ce ne sono tantissimi in commercio) che non vi prenda troppo spazio! 😉

 

 

 

 

 

 

7. Make up: bene anche qui ci piacerebbe portare tutto, ma il mio consiglio è di scegliere una palette unica con colori scuri e colori chiari in modo da avere tutte le possibilità in poco spazio. Il fondotinta se è liquido lo potete trasferire nelle piccole ciotole che trovate insieme alle bottigliette per i liquidi, meglio ancora se trovate i campioncini del vostro fondotinta preferito in modo da non dovervi stressare. Per il resto via libera a matite, eye liner, brush e quant’altro vi possa servire, i pennelli li potete trovare in confezioni da viaggio come questo di Kiko completo di tutto e molto comodo (fate la spesa una volta poi vi restano per i successivi viaggi). 😉 😉

 

8. Se avete un giubbino/giacca che sta bene sia la mattina che la sera non avrete problemi, l’avete addosso e la valigia è salva da pesi eccessivi, se così non fosse potreste metterne una sulle spalle e un’altra legata in vita, non molto fashion ma funzionale e poi chi se ne frega del fashion in aereo una volta scese potrete rimettere tutto in borsa. 🙂

9. Ecco un altro punto delicato: la borsa! Quasi tutte le compagnie aeree ammettono solo UN bagaglio a mano e ci tengono molto a precisarlo. Perciò via libera alla borsa ultra leggera per il giorno e alla mini pochette per la notte, evitate i borsoni enormi che prendono troppo spazio e vi distruggono spalle o schiena durante il giorno (più sono grandi più cose ci mettiamo dentro). 😉

 

10. Phon e piastra: se il primo è già disponibile in hotel lasciate a casa il vostro, anche se non sono molto potenti evitate di caricarvi se potete, mentre la piastra è una cosa di cui non si può fare a meno quindi se l’avete piccola è meglio, ma se così non fosse rinunciate a qualcos’altro per lei! A meno che non siate esperte di trecce e chignon! 🙂 🙂

Per concludere prima di prendere il “volo” verso l’aeroporto, quando siete ancora a casa, pesate il bagaglio per sapere quanti kg di shopping potrete fare in vacanza e controllate di avere preso i biglietti e i documenti!!!

Per il  resto spero che questo vademecum vi sia utile, l’ho provato sulla mia pelle e sui miei tanti viaggi low cost!

Buon viaggio e buon shopping! 😀 😀 😀