diredonna network
logo
Stai leggendo: Aretha Franklin, la regina del soul

Aretha Franklin, la regina del soul

Aretha Louise Franklin nasce a Memphis il 25 marzo 1942 ma cresce a Detroit. Il padre famoso predicatore battista educa i suoi quattro figli alla fede religiosa ma non riesce ad evitare la separazione con la moglie Barbara Siggers. Aretha andrà a vivere insieme alle due sorelle col padre a Detroit ed il fratello maschio rimarrà con la madre.

Aretha diventa madre prestissimo: il primo figlio a tredici anni ed il secondo a quindici ma ugualmente mostra una determinazione non comune nel voler concretizzare il proprio sogno di diventare cantante professionista. In Chiesa, durante le funzioni religiose del padre le sorelle Franklin cantano e Aretha, che ha una passione per i gospel, suona anche il pianoforte. A quattordici anni incide il suo primo disco. La sua giovane e potente voce viene presto notata e Aretha comincia ad esibirsi nei Jazz Club di Detroit e nel 1960 firma un contratto con la Columbia Records.

Nel 1962 sposa Ted White che sarà anche il suo manager. Il passaggio all’Atlantic Record le permette di mettere a frutto le proprie particolari doti vocali ed è infatti in quegli anni che viene ribattezzata La Regina del Soul. Sono anche gli anni della contestazione e Aretha si guadagna fama internazionale col branoRespect che diventa uno degli inni del movimento femmista e per i diritti civili. Gli anni sessanta sono un periodo di grande successo per la cantante che colleziona numerosi dischi d’oro e di platino.

Purtroppo nel 1969 Aretha si separa da suo marito, avvenimento da lei mai commentato. Tra la fine degli anni sessanta e gli inizi degli anni settanta moltissimi dischi della Franklin scalano le classifiche arrivando anche ai primi posti. I generi spaziano dal gospel al blues, dalla musica pop alla psichedelica ed al rock and roll. I pezzi più famosi sono le reinterpretazioni di brani dei Beatles comeEleanor Rigby o di Simon & Garfunkel con Bridge over Troubled Water. Vende circa 2 milioni di copie un suo live doppio di musica gospel registrato in una chiesa Battista di Los Angeles. Risulta essere il disco gospel più venduto della storia. Il suo successo è localizzato soprattutto negli Stati Uniti. In Gran Bretagna riesce a raggiungere solo un quarto posto nel 1968 con una versione di I Say a Little Pray di Burt Bacharach. Oltre il famoso Respect ricordiamo altri successi come Chain of Fools(You make me feel like) a natural woman, ThinkBaby I Love you. Da 1968 Aretha vincerà per otto anni consecutivi il premio nella categoriaBest Female R&B Vocal Performance. Altri tre premi analoghi le verranno assegnati negli anni ottanta.

ANNI SETTANTA

Purtroppo gli anni settanta si riveleranno un periodo di declino per Aretha Franklin. E questo nonostante il successo dell’album You e del singolo Angel, scritto dalla sorella Carolyn, che è poi diventato un classico della musica soul. La disco music in quegli anni spopola e monopolizza il mercato, lasciando molto meno spazio alla musica di Aretha. 

ANNI OTTANTA

Grazie alla partecipazione di Aretha al film The Blues Brothers, film cult, la cantante torna all’attenzione del pubblico. Nel film interpreta la parte della moglie di Matt “guitar” Murphy e canta il branoThink un suo vecchio successo. Il produttore Clive Davis le permette di incidere due brani che scaleranno la classifica: United Together e, in duetto con George Benson, Love All The Hurt Away. Nel 1982 Luther Vandross, grande ammiratore di Aretha, produce l’album Jump che le consente di scalare nuovamente le classifiche. Altri pezzi famosi del periodo sono Freeway of love, canzone dance del 1985 ed i duetti con con gliEurythmicsSisters are doin’it for themselves e con George Michael I Knew you were waiting (for me)I critici giudicheranno di livello qualitativo inferiore la musica di Aretha di questi anni rispetto al passato.

ANNI RECENTI

Nel 2000 Aretha partecipa al sequel Blues Brothers – Il mito continua, interpretando Respect. Il 20 gennaio 2009 canta a Washington alla cerimonia di insediamento del Presidente degli Stati UnitiBarak Obama in diretta tv mondiale e davanti a più di 2 milioni di persone. Nel 2010 le viene diagnosticato un cancro al pancreas, Nel 2011 durante un’intervista comunica di essere perfettamente guarita e annuncia l’uscita del suo prossimo album A woman falling out of love.

CURIOSITÀ

Nel periodo 1968 – 1975 Aretha Franklin ottiene 8 Grammy consecutivi (dei 21 in totale) e il premio verrà ribattezzato, all’epoca: The Aretha Awardil premio Aretha. In una classifica stilata nel 2004 dalla rivista Rolling Stones, Aretha viene classificata al quinto posto (piazzamento più alto per una donna) tra i 100 artisti più grandi della storia. Sempre questa rivista l’ha giudcata la più grande cantante di tutti i tempi. Nel 1984 Aretha viene denunciata per rottura di contratto, a causa di una mancata partecipazione ad un musical di Broadway, principalmente a causa della sua paura di volare. Aretha viene classificata come soprano anche se di fatto la cantante è in grado di raggiungere toni molto più bassi di un tipico soprano. La sua voce riesce a raggiungere un re sovracuto e possiede una straordinaria estensione di 3 ottave.

Aretha Franklin è ormai una delle più influenti nella storia della musica. Numerosi sono gli artisti che hanno eseguito cover dei suoi successi. Tra gli altri: Alicia KeysBeyoncéAnastaciaMary J. BligeJennifer HudsonUsherGiuni RussoGiorgia ed Elisa.