diredonna network
logo
Stai leggendo: Dubai low cost: ecco le nuove proposte

Le ceneri dei defunti diventano vinili per dare ancora "voce" ai morti

Animalier: dal leopardato al maculato, come indossare la tendenza urban jungle!

Tenetevi forte: arriva il sequel di Love Actually

Traffico d'organi: il dramma dei bambini e dei profughi scomparsi nel nulla

25 lettere di (non) amore di uomini violenti alle proprie donne

Niente carcere per il 19enne stupratore. La pena: "Niente sesso fino al matrimonio"

Questo hotel ha dedicato la sala da Tè alla Bella e alla Bestia: ecco perché vorrete andarci

Oysho presenta l'anteprima primavera/estate 2017: scopriamo Midnight romance

Quest'uomo ha speso 80mila dollari in chirurgia plastica per diventare come Britney Spears

Oroscopo dal 16 al 22 febbraio - Come sopravvivere alle stelle

Dubai low cost: ecco le nuove proposte

"Go Dubai" di Eden Made e "Dubai Stopover", in collaborazione con Emirates, sono i nuovi pacchetti che offrono la possibilità di visitare Dubai a prezzi contenuti, senza rinunciare alle comodità!
dubai

In tempo di crisi le compagnie aeree e tour operator hanno bisogno di ingegnarsi, e soprattutto di adattarsi, per trovare nuove soluzioni e promozioni per continuare a far volare, e sognare, il pubblico. A questo proposito l’operatore Eden Made firma nuove proposte su misura, a tariffe vantaggiose, per visitare l’emirato: L’offerta Go Dubai , a partire da 490 euro, comprende voli di linea da Milano,Roma e Venezia a tariffe speciali in collaborazione con Emirates, con partenze dal lunedì al giovedì, per soggiorni di 3 notti in hotel con trattamento di bed & breakfast. “Dubai negli ultimi anni sta diventando una meta dove è possibile trovare proposte per tutte le tasche – commenta il responsabile prodotto Eden Made, Silvia Brunetti -, abbiamo quindi costruito pacchetti su misura per nuove fasce di mercato e tariffe estremamente competitive, in collaborazione con Emirates”.

Mentre “Go Dubai” sarà valida fino il 30 maggio 2013, è possibile, sempre tramite la compagnia Emirates, invece organizzare un “Dubai Stopover”, ovvero un modo alternativo di affrontare uno scalo obbligatorio prima di giungere alla meta prevista. Sempre piu compagnie incentivano il fatto che si possa fare uno stopover di piu giorni per spezzare il viaggio e fare un giro turistico, un modo diverso di fare coincidere due viaggi in uno, infatti dall’inizio del 2013, Stopover Dubai ha fatto registrare un più 15% nel fatturato sulla destinazione. Infondo chi non sogna di volare in questa città dalle strutture straordinarie, lo shopping incredibile e dal mare trasparente?