Stuntwoman, le donne dietro le quinte delle star - Roba da Donne

Da Zoe Bell a Debbie Evans: fare la stuntwoman è anche roba da donne

Da Zoe Bell a Debbie Evans: fare la stuntwoman è anche roba da donne
Fonte: @debbieevansleavitt | @suttonstrong ph. @alialistone
Foto 1 di 10
Ingrandisci

Che cos’è una stuntwoman? È una professionista del cinema. Il termine è il femminile di stuntman, che in italiano viene tradotto con il più generico «controfigura». Fondamentalmente la stuntwoman è una donna che sullo schermo è l’alterego di un’attrice (o anche di un attore talvolta, come scopriremo tra poco), quando si devono interpretare delle scene pericolose che mettono a rischio l’incolumità della star.

E allora, con trucco, costumi e riprese da lontano, le stuntwoman sostituiscono le star in alcune scene: lo fanno non perché sono incoscienti, ma perché hanno studiato e si sono allenate per farlo (anche se talvolta gli incidenti capitano pure a loro). Abbiamo pensato di realizzare questa gallery per sfatare qualche falso mito: a guardare le donne che abbiamo scelto in questa gallery nessuno si sognerebbe di dire che le donne siano il “sesso debole” infatti.

Quel genio di Tarantino che rende "stupido" e un po' "scimmione" Brad Pitt

Certo, alcune di queste stuntwoman sono più celebri di altre, perché magari hanno fatto da controfigura ad attrici come Scarlett Johansson, Michelle Rodriguez o Eva Green, oppure perché hanno avuto una carriera parallela come caratteriste. Una di esse forse la conoscete in tanti: si chiama Zoe Bell, è di origine neozelandese ed è diventata una delle attrici feticcio di Quentin Tarantino, che le affida spesso ruoli tostissimi e decisamente femministi.

Sfogliamo quindi la gallery per scoprire la sua storia e quella di altre stuntwoman.