logo
Galleria: La versione a colori delle foto nella metro di Londra sotto le bombe nel 1940

La versione a colori delle foto nella metro di Londra sotto le bombe nel 1940

La versione a colori delle foto nella metro di Londra sotto le bombe nel 1940
Foto 1 di 8
x

Chiunque abbia visto le fotografie della Germania nazista colorate sa quanto possano risultare ancora più potenti e agghiaccianti. Questo tipo di progetto è interessante, in particolare quando parliamo di immagini della Seconda Guerra Mondiale. Per questo non possiamo non puntare l’attenzione su quello di Lottie Cutcher, che ha colorato gli scatti – precedentemente in bianco e nero – di coloro che si rifugiarono nella metro di Londra nei primi anni ’40 per sfuggire ai bombardamenti.

Le ultime parole di Sophie Scholl prima di essere ghigliottinata a 22 anni

Le ultime parole di Sophie Scholl prima di essere ghigliottinata a 22 anni

Queste foto della metro di Londra parlerebbero comunque già da sé, ma il colore che Lottie ha aggiunto le rende più vivide, più reali, più vicine a noi. Vediamo persone che hanno portato con loro il minimo essenziale, che riposano gli uni accanto agli altri, coppie, parenti, amici, ma anche sconosciuti. Perché a volte la speranza di provare a salvarti ti spinge a creare una solidarietà che non immagineresti con il prossimo.

Ho scelto di colorare una serie di fotografie dei blitz della Seconda Guerra Mondiale – scrive Lottie su BoredPanda – Le immagini originali sono tanto interessanti e ho trovato surreale che la gente si rifugiasse in qualunque tipo di posto mentre la guerra impazzava intorno alle loro case. Spero che facendo questo io possa rafforzare l’idea che la gente oltre 75 anni fa sembrasse e sentisse le stesse cose che sentiamo noi oggi.