logo
Galleria: Tutte le meravigliose donne di Maggie Smith

Tutte le meravigliose donne di Maggie Smith

Tutte le meravigliose donne di Maggie Smith
Foto 1 di 10
x

54 film, svariate apparizioni televisive – tra cui una serie da protagonista “corale” – oltre 50 anni di attività teatrale, 2 premi Oscar, 3 Golden Globe, 4 Emmy e 7 Bafta. Non manca proprio niente nella carriera di Maggie Smith, anzi dame Maggie Smith, dato che è stata anche insignita – tra le altre cose – del titolo di Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico. L’attrice è una delle più tipiche artiste britanniche – tanto che è partita proprio dal teatro con La dodicesima notte di William Shakespeare nel lontano 1952.

I suoi personaggi femminili sono iconici per una serie di ragioni dovute alla sceneggiatura di ognuno – ma è innegabile che molto abbia contribuito in questo l’interpretazione di Maggie Smith. Sì, non sapremmo immaginare, ad esempio nella saga di Harry Potter, una diversa Minerva McGranitt, e come lei tanti altri personaggi. L’anno prossimo porterà sul grande schermo uno di questi personaggi nati sul piccolo, dato che è tutto pronto per la pellicola tratta da Downtown Abbey. Anche se, come riporta RealTime, in passato l’attrice disse che l’incipit del film non potrebbe che essere il suo funerale.

La lettera di addio di Alan Rickman a Harry Potter e al suo Severus Piton

La lettera di addio di Alan Rickman a Harry Potter e al suo Severus Piton

Durante la sua carriera, Maggie Smith ha vissuto momenti anche molto difficili. Nel 1998 è venuto a mancare il secondo marito Beverley Cross, con cui era sposata dal 1975. Dieci anni più tardi, mentre era alle prese con le riprese di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, all’attrice fu diagnosticato un cancro al seno da cui è guarita completamente. Attualmente ha 84 anni e – a parte il film di Downtown Abbey – la sua carriera nel cinema e in tv si è fermata dal 2015. Sembra uno stop definitivo, ma solo il tempo potrà dire se lo è davvero.