logo
Galleria: Per la serie “sfilate di moda contro gli stereotipi”, sfila il gatto randagio

Per la serie “sfilate di moda contro gli stereotipi”, sfila il gatto randagio

Per la serie "sfilate di moda contro gli stereotipi", sfila il gatto randagio
Foto 1 di 8
x

Ci troviamo a Istanbul in Turchia, in uno degli eventi più fashion del Paese, l’Esmod International Fashion Show. Durante la sfilata della designer Göksen Hakkı Ali, un amorevole imprevisto ha sorpreso tutti i partecipanti, dalle modelle, agli invitati, agli addetti stampa. Un gatto randagio si è letteralmente impossessato della passerella, attirando l’attenzione di chiunque.

Stuzzicava le modelle e giocherellava con gli abiti, si è pulito tutto il corpo e ha improvvisato un sfilata degna della regina delle passerelle Tyra Banks; il gatto esibizionista si è conquistato applausi, sorrisi e flash dei fotografi, finendo sulle bocche e le bacheche social di mezzo mondo.

A fine sfilata, la stilista, anziché ingelosirsi della scena rubata dal nuovo modello, ha ammesso alla testata The Dodo che il simpatico gatto ha sicuramente sconvolto tutti, ma il fattore sorpresa è alla base del fashion system e quindi, nel bene o nel male, l’importante è che se ne parli. La designer ha poi aggiunto:

Non sappiamo da dove sia arrivato il gatto, ma le sue motivazioni erano piuttosto chiare: voleva la piena attenzione e ammirazione del pubblico. E a giudicare dei suoi teneri “attacchi” alle modelle, non sembrava assolutamente disposto a condividere la scena.

Calzini sopra i sandali e altre stranezze fashion della prossima stagione

Calzini sopra i sandali e altre stranezze fashion della prossima stagione

Sicuramente è stato molto strano vedere in una sfilata di moda, evento da sempre studiato in ogni suo dettaglio affinché il risultato sia perfetto, un imprevisto del genere. Che sì, ci fa sorridere ma che anche ci fa riflettere sul bisogno di rendere più “umano” questo mondo. Abbiamo bisogno di modelle che rappresentino la realtà, che sorridano e che interagiscano; ma non solo: le indossatrici sono solo uno dei tanti tasselli che devono essere cambiati, o meglio adattati ai nostri tempi. La moda è bella, ma a lungo andare questa sfera di cristallo che la protegge e la rende irraggiungibile allontanerà chiunque abbia interesse.

Finalmente, pare invece che qualcuno sia riuscito a conquistarsi la platea senza portare una taglia 38 e chissà che nel prossimo show una delle modelle abbandoni la professionalità, e all’attitudine da “the show must go on” preferisca cedere agli attacchi giocherelloni del gatto ruba scena.

Sfogliate la gallery per vedere gli scatti e un video di questo gatto esibizionista.