Liv Tyler che fino a 11 anni non sapeva che il padre fosse Steven degli Aerosmith

L'arte, anche se diversa, dalla musica al cinema, passa di padre in figlia: ecco la storia della meraviglisa Liv Tyler, figlia di Steven, il frontman degli Aerosmith.

Siamo abituati a conoscere Liv Tyler come una brava attrice e figlia d’arte. Ma la storia della sua famiglia è al tempo stesso bizzarra e commovente. Liv, figlia della modella e cantate Bebe Buell, pensava di essere figlia del polistrumentista Todd Rundgren, con cui la madre aveva una relazione. Non sapeva quindi che il papà naturale fosse Steven Tyler, il frontman degli Aerosmith, tanto che, da bambina, il suo nome era Liv Rundgren.

Come riporta Biography infatti, Bebe e il compagno fecero un patto: lui avrebbe riconosciuto la bambina di Bebe che sentiva, ricambiato, come sua figlia, mentre la coppia avrebbe taciuto sul papà naturale di Liv, finché questa non avesse compiuto 18 anni. A 9 anni però, Liv conobbe Steven Tyler a un concerto di Todd, scovando una somiglianza incredibile con la figlia Mia e se stessa.

Da allora si appassionò alla sua musica e, dopo aver guardato un poster degli Aerosmith nella sua stanza, nel 1988, Liv scrisse nel diario di mamma Bebe: “Penso che Steven sia mio padre”. La madre e il compagno le raccontarono tutta la verità e spiegarono di aver taciuto, perché all’epoca della sua nascita Steven Tyler aveva un problema di tossicodipendenza. Ma Liv Tyler lo aveva capito da subito che Steven era suo padre, da quando a 9 anni le offrì al bar uno Shirley Temple (un cocktail analcolico che, tradizionalmente i padri americani offrono alle figlie).

Deve essere una cosa chimica in qualche modo, una questione di Dna e geni – ha raccontato Liv – Ho sentito una connessione molto forte quando l’ho incontrato da bambina e all’inizio non sapevo perché ma l’ho capito piuttosto rapidamente.

Cate Blanchett: la splendida carriera tra Oscar e i 4 figli che non guardano i suoi film

Una volta che padre e figlia hanno scoperto la verità hanno cercato di recuperare il tempo perduto: Liv prese anche il cognome Tyler insieme a Rundgren, perché sia Steven che Todd sono stati entrambi padri per lei (e Todd è stato importante per lei anche quando si è conclusa la relazione con mamma Bebe). Nel 1994 apparve in un video degli Aerosmith, Crazy: con Alicia Silverstone interpretava una ragazza che scorrazzava per la città con l’amica godendosi la vita. Da allora si è aperta per lei una carriera di attrice, che l’ha portata a interpretare film d’essai internazionali ma anche storie dedicate a un grande pubblico, come Il Signore degli Anelli o L’incredibile Hulk.

Oggi Steven è, oltre che un padre affettuoso per Liv Tyler, anche un grande nonno per i suoi figli, ossia Milo, avuto dall’ex marito Royston Langdon, e Sailor e Lula (come i protagonisti di Cuore selvaggio, romanzo di Barry Gifford e film di David Lynch), avuti dal compagno David Gardner. Steven ha addirittura presenziato al parto di Liv. Sailor è infatti nato con 6 settimane d’anticipo mentre il padre era in viaggio di lavoro.

Non mi sarei mai aspettata di partorire con mia sorella e mio padre nella stanza – ha raccontato Liv Tyler – Ho chiamato Mia e lei è venuta direttamente in ospedale, chiamando anche Steven. È entrato nella stanza pochi istanti prima che nascesse Sailor e ha tagliato il cordone ombelicale. È stato folle.

Sfogliamo insieme la gallery per scoprire la carriera di attrice di Liv Tyler.

Liv Tyler che fino a 11 anni non sapeva che il padre fosse Steven degli Aerosmith
Fonte: Instagram @ misslivalittle
Foto 1 di 16
Ingrandisci