logo
Galleria: La lezione di Emma e Belen che duettano insieme

La lezione di Emma e Belen che duettano insieme

Per mettere definitivamente (e finalmente!) un punto al gossip dopo sei anni, Emma e Belen hanno duettato sul palco di Amici. Proprio là, dove tutto è cominciato. Per chiudere un cerchio, e dare una vera lezione di intelligenza a chi ancora le voleva impegnate a odiarsi.

La lezione di Emma e Belen che duettano insieme

La lezione di Emma e Belen che duettano insieme
Foto 1 di 16
x

Quello che fino a poco tempo sembrava inimmaginabile è successo. Sullo stesso palco dove tutto è cominciato, sei anni prima, come un cerchio che si chiude.

Era il 2012 e Amici divenne il teatro di un clamoroso triangolo amoroso, un “lui, lei, l’altra”, con protagonisti famosi e amatissimi dal pubblico: lui era Stefano De Martino, ballerino della trasmissione e all’epoca fidanzato con Emma Marrone, che a sua volta partecipava al talent con il ruolo di vocal coach. L’altra, infine, era nientemeno che Belen Rodriguez, allora compagna del discusso Fabrizio Corona e che nel serale del programma condotto di Maria De Filippi si esibiva in coreografie calienti proprio al fianco, tra gli altri, di De Martino.

La passione fra i due scoppiò, improvvisa e violenta, tra un pas de deux e l’altro, proprio davanti agli occhi, increduli, della povera Emma, che nel giro di poche settimane passò dal ruolo di fidanzata a quello, ovviamente poco gradito, di tradita quasi in diretta televisiva.

Fu uno scandalo che travolse, per ragioni diverse, tutti i protagonisti coinvolti, e divise letteralmente il pubblico tra quanti auspicavano l’happy ending tra De Martino e Belen e quanti, invece, si schieravano decisamente con Emma, abbandonata per la sexy argentina.

Da lì a immaginare odi, rancori e desideri di vendetta il passo, per il gossip, fu davvero breve, anche perché, in effetti, per diverso tempo non ci fu occasione di rivedere sullo stesso palco Emma e Belen Rodriguez, che nel frattempo con De Martino aveva avuto un figlio, Santiago, e un matrimonio.

Ma se buona parte di pubblico, almeno quella con un gusto decisamente più voyeuristico, già immaginava che, al nuovo incontro tra le due, ci sarebbero stati fuoco e fiamme, sguardi ostili e atteggiamenti glaciali, la cantante e la showgirl hanno invece mostrato di essere due donne intelligenti, capaci di accantonare il passato e di essere ben oltre tutto, il pettegolezzo, la gelosia e le voglie di rivalsa. Proprio sul palco di Amici dove tutto ebbe inizio, le due si sono infatti ritrovate per fare – addirittura! – un duetto insieme. E proprio su uno dei successi di Emma, Amami.

L’incredibile “pace” è stata siglata nel corso della puntata del serale del 12 maggio di Amici, dove Emma assisteva, in qualità di giudice del programma (è subentrata ad Alessandra Amoroso) all’esibizione dell’argentina cui Maria ha chiesto di cantare, in playback, il pezzo della cantante salentina, come vi raccontiamo in gallery.

In realtà non era la prima volta che le due avevano occasione di rivedersi dopo il “triangolo” di cui sono state protagoniste, visto che nel recente passato le loro strade si erano incrociate anche altre volte, quasi sempre sotto la “giurisdizione” di Maria De Filippi. Ma certamente dal duetto canoro a cui hanno accettato di prestarsi si può imparare qualcosa: in primis che talvolta l’orgoglio, o il dolore passato (per quanto tangibile) non c’entrino proprio nulla; il gesto di Emma che si alza per andare a cantare con la (ex) “rivale” segna prima di tutto un atto d’amore verso se stessa, perché in questo modo Emma ha  finalmente tolto dalle mani del gossip quel pezzo della sua vita privata su cui tutti ancora ricamano, fra chi si chiede se ancora soffrirà per l’ex e chi invece sperava di assistere alla “rissa mediatica” tra le due, mettendo un punto deciso e, si spera, definitivo, su tutta la vicenda. Non tanto perché il tempo cura tutte le ferite, come si suol dire, ma perché al dolore di un tradimento, come ci hanno insegnato anche Aniston o Seredova, si può e si deve sopravvivere, con tranquillità e sicurezza.

Ma il loro duetto è anche un gesto d’amore verso la vita e le donne, perché, purtroppo, queste cose succedono, da sempre; la vita è anche questo, ci può stare il tradimento e il trovarsi di fronte a un bivio, in cui da una parte si può scegliere se trovare il coraggio di perdonare e andare oltre, perché la rabbia fa più male a chi ce l’ha, e dall’altra invece l’opzione è vivere in un rancore perenne e logorante, chiudendosi verso il mondo e verso le relazioni future.

Senza dimenticare – cosa non meno importante – che chi le voleva come rivali non ha mai tenuto presente una cosa importante, perpetrando ancora una volta lo stupido stereotipo delle donne nemiche delle donne e considerando praticamente nullo il ruolo del “lui” della situazione, che non era un soggetto passivo, ma un uomo pensante e agente che ha scelto, coscientemente, di percorrere la strada dell’infedeltà nei confronti della propria compagna (partendo dal presupposto che nessuno abbia puntato una pistola alla tempia di De Martino obbligandolo a tradire Emma).

Era Stefano, infatti, il fidanzato di Emma, lui che aveva l’obbligo, morale, di rispettare la sua compagna. Non Belen che, piaccia o no, al netto del suo comportamento, ebbe certamente la colpa di innamorarsi di un uomo impegnato, ma che ha dimostrato ampiamente, in futuro, di non volerlo solo come capriccio personale (un figlio e un matrimonio sono segnali abbastanza inequivocabili del fatto che De Martino non fosse un effimero colpo di testa).

A Emma e Belen non è successo niente di diverso rispetto a quello che a molti è successo nella vita vera, con la sfiga, in più, che il loro essere personaggi pubblici sembra condannare tutti i protagonisti di questa vicenda a non mettere mai un punto, a non poter porre mai la cosiddetta pietra sopra; tanto che siamo ancora qui a parlarne, a distanza di sei anni, e ci sorprendiamo dell’intelligenza di due donne che, invece, sono decisamente andate avanti con la vita.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...