logo
Galleria: La vita di Jason Priestley, dopo Brandon Walsh di Beverly Hills 90210

La vita di Jason Priestley, dopo Brandon Walsh di Beverly Hills 90210

La vita di Jason Priestley, dopo Brandon Walsh di Beverly Hills 90210
Foto 1 di 12
x

Erano i primi Anni Novanta. Si indossavano jeans Levi’s 501 e abitini a fiori con corpetto a nido d’ape. Le top erano solo Kate, Linda, Naomi, Claudia e Cindy. Tutti amavano Winona Ryder e Johnny Depp. E alla tv passava Beverly Hills 90210, l’ossessione degli adolescenti di quella che allora si chiamava la generazione X. Il volto pulito della serie era quello di Jason Priestley, che interpretava il gemello giudizioso, secchione e con la faccia da bravo ragazzo. Uscito dal telefilm all’inizio della nona stagione, si pentì subito della sua scelta.

Dopo un arresto, un brutto incidente e un periodo buio, Jason Priestley ha trovato il suo posto nel mondo dello spettacolo e ha una bellissima famiglia. Come raccontato in un’intervista a Vanity Fair, è riuscito a farcela solo mettendosi in gioco. E lasciandosi alle spalle Brandon, anche se non esclude una reunion, prima o poi.

Io sono canadese, di Vancouver, famiglia operaia. Ho iniziato a fare l’attore da bambino, i miei non mi ostacolarono perché pensavano che, tanto, stando a Vancouver, non avrei mai avuto grande successo. Poi, io ho insistito, ho studiato recitazione, sono andato a Los Angeles. Ma non sono mai troppo cambiato e, appena ho potuto, ho cominciato a produrre e dirigere. Fare l’attore e basta avrebbe significato dipendere troppo dalle scelte altrui e da quel che il fantasma di Brandon significa.

20 immagini che solo chi ha vissuto gli anni Novanta può capire

20 immagini che solo chi ha vissuto gli anni Novanta può capire

Sfogliate la gallery per continuare a leggere cosa ha fatto Jason Priestley dopo Beverly Hills 90210…