logo
Galleria: Julianne Moore, la grazia e la forza dietro i capelli rossi più belli di Hollywood

Julianne Moore, la grazia e la forza dietro i capelli rossi più belli di Hollywood

A quasi 59 anni, li compie il prossimo 3 dicembre, Julianne Moore continua a sorprendere. Splendido sorriso, pelle alabastro, carisma e classe da vendere.

La prima cosa che si nota guardando Julianne Moore è che la bellezza non ha canoni prestabiliti e che un volto diverso dalle solite bambole e bamboline, che sembrano fatte in serie, può solo far tirare un sospiro di sollievo.

Questo è quello che avranno pensato in molti nel 1998, quando hanno visto al cinema Il grande Lebowski, un film destinato a diventare un cult, in cui lei, che già aveva parecchie pellicole alle spalle, svelava pure quel certo non so che. Oggi è una delle più acclamate attrici statunitensi, inconfondibile per la sua chioma rossa e la sua bravura e a quasi sessant’anni continua a rimanere sulla cresta dell’onda senza che Hollywood si azzardi ad accantonarla per far posto a un’attrice più giovane.

Nonostante sembri molto più slanciata, Julianne Moore è alta 163 centimetri. Il suo vero nome è Julie Anne Smith, è nata il 3 dicembre del 1960 ed è figlia maggiore del giudice militare Peter Smith e della psichiatra e assistente sociale Anne Smith. A causa della professione di suo padre, la famiglia Moore si è spesso spostata fra vari stati nordamericani e anche fra diversi paesi europei e dell’America Latina.

L’attrice ha vissuto da bambina in Germania, Panama e in Francia. Una infanzia così movimentata ha contribuito a formare la sua personalità eclettica. Nella sua carriera, esplosa quando aveva superato i 35, ha interpretato personaggi trasgressivi ed inquietanti, afflitti dalla solitudine e vittime delle convenzioni sociali, come la protagonista di Lontano dal paradiso. Inoltre è anche apparsa più di una volta senza veli, come in Maps to the Stars, in cui dava vita a una bollente scena di sesso con il giovane Robert Pattinson.

Ha vinto numerosi premi tra cui l’Oscar nel 2015 per il ruolo di una donna malata di Alzheimer, nel film Still Alice. Oggi, mentre le attrici della sua età vanno alla ricerca disperata di buoni ruoli, che non siano necessariamente quelli di madri o di nonne, Julianne Moore gira un film dietro l’altro e non si nega nessuna esperienza: da testimonial della casa di bellezza L’Oréal, all’interpretazione di una donna sexy e sofisticata per la campagna della linea floreale del marchio di lingerie Triumph.

Ha un marito di dieci anni più giovane, il regista Bart Freundlich, da cui ha avuto i figli Caleb, 19, e Liv, 15. Al magazine Io Donna ha dichiarato a proposito della sua famiglia durante un intervista:

Bart è incredibilmente sensibile, premuroso e acuto. Attento alle persone, ai sentimenti degli altri. Condividiamo tante cose. Mia figlia Liv va ancora a scuola, ma sono già preda di una marea di emozioni all’idea che anche lei presto partirà e se ne andrà. Cambia tutto coi figli che lasciano il nido, le dinamiche assumono completamente un altro assetto. Capita a tutti, no? E si apre un nuovo capitolo: sfide ed emozioni nuove, anche eccitanti alternate da inevitabili momenti di nostalgia, ricordando quando i figli erano ancora piccoli.

Nell’ultimo anno ha voluto recitare in Gloria Bell, remake americano del film del cileno Sebastian Lelio, poi in The Staggering Girl, un corto metraggio di 35 minuti di Luca Guadagnino, girato col direttore creativo di Valentino, Pierpaolo Piccioli, dove l’haute couture è protagonista del racconto.

Perché la Moore è anche una delle star più fotografate e ammirate sul red carpet, colleziona copertine sui giornali di moda e inviti alle sfilate e, quindi, gli stilisti più prestigiosi si battono per farle indossare le loro creazioni. Ha ritirato l’Oscar vestita Chanel e vinto il Bafta nel 2015 puntando tutto sul un rosso di Tom Ford. Un azzardo di colore pazzesco per una rossa di capelli che, nel suo caso, fa sempre saltare il banco dell’eleganza.

Tanto basta a farci guardare a questa attrice con attenzione. Nel poco edificante mondo delle celebrities, una così può essere non solo una star da ammirare, ma anche un modello da cui imparare.

Nella gallery la carriera cinematografica di Julianne Moore.

Julianne Moore, la grazia e la forza dietro i capelli rossi più belli di Hollywood

Julianne Moore, la grazia e la forza dietro i capelli rossi più belli di Hollywood
Foto 1 di 17
x
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...