logo
Galleria: 12 prove per cui secondo alcuni il Re Leone è stato copiato da un altro cartone

12 prove per cui secondo alcuni il Re Leone è stato copiato da un altro cartone

12 prove per cui secondo alcuni il Re Leone è stato copiato da un altro cartone
Foto 1 di 13
x

Chi è cresciuto negli anni ’90 ha sicuramente pianto tutte le sue lacrime davanti allo schermo, guardando il cartone animato Il Re Leone.

Il capolavoro targato Disney è infatti uscito per la prima volta nei cinema nel lontano 1994, e ha registrato sin da subito un record di incassi strepitoso per un film d’animazione. Tutti gli amanti delle avventure tragiche del piccolo Simba sono letteralmente esplosi di gioia quando, qualche tempo fa, è stato annunciato il remake del cartone animato – un rifacimento fotorealistico di animazione computerizzata, per la precisione.

Il Re Leone, nella sua nuova versione cinematografica, è stato un successo strepitoso sin dalle sue prime ore di vita: il remake è uscito negli States il 19 luglio 2019, ma in Italia abbiamo dovuto attendere fino al 21 agosto per poter tornare a piangere davanti a quelle drammatiche immagini che hanno segnato la nostra infanzia.

Eppure, questa volta c’è qualcosa che potrebbe rovinarci la grande emozione nel rivedere quel capolavoro che da bambini abbiamo tanto amato. Come ha efficacemente riassunto Boredpanda, diverse fonti sul web avrebbero trovato molte (troppe) analogie tra Il Re Leone e un altro cartone animato quasi sconosciuto, che farebbero pensare a un plagio.

Il Re Leone: la Disperazione di questa Bimba mentre vede Morire Mufasa

Il cartone in questione è Kimba – Il leone bianco, diffuso negli anni ’60 in Giappone su ispirazione dell’omonimo manga del 1950. La serie tv d’animazione ha a dir la verità raccolto un discreto successo, tanto da approdare in Italia nel 1977. Ha anche dato vita a due trasposizioni cinematografiche, rispettivamente uscite nel 1966 e nel 1997.

Oltre all’assonanza tra i nomi dei protagonisti – Kimba nel cartone giapponese e Simba in quello che tutti noi conosciamo – basta guardare qualche frame per notare le somiglianze.

Lo youtuber Alli Kat ha diffuso un video in cui mette a confronto alcune immagini dei due film d’animazione, per mostrare come Il Re Leone abbia preso spunto dal suo quasi omonimo giapponese. Alcune scene clou del capolavoro Disney hanno un’enorme attinenza con quelle di Kimba – Il leone bianco, sì da far sospettare che Allers e Minkoff (registi de Il Re Leone del 1994) avessero tratto ispirazione dal cartone orientale, nonostante essi abbiano negato di conoscere il lavoro del giapponese Tezuka.

Ecco alcune prove che, per alcuni, dimostrano in maniera incontrovertibile che Il Re Leone abbia copiato da un altro cartone: