I social network evolvono, cambiano mentre li usiamo. Stare dietro a TikTok, ad esempio, è un lavoro – uno di quelli veri, con contratti, compensi e via dicendo – più che altro da ragazzi molto, molto giovani. Infatti le stime dicono che questo social spopoli tra la GenerazioneZ, che gli under 18 ne vadano matti. Ma non sono i soli: c’è una donna che a 46 anni è il vero fenomeno virale del momento, che sta ribaltando tutti gli stereotipi generazionali con i suoi video: si chiama GrannyCoyBundy ed è la nonna di TikTok con un milione e più di followers.

Visualizza questo post su Instagram

😂😂😂😂 yall this one was so funny!!! I like this app, it’s called #refaceapp @reface__app y’all did that when you created this app😂😂😂😂😂💜💜💜

Un post condiviso da GrannyCoyBundy (@grannycoybundy) in data:

GrannyCoyBundy è il nome di una donna dell’Iowa che ha saputo cavalcare questo momento storico difficile. A Bustle ha raccontato l’escalation del suo progetto che all’inizio sembrava assolutamente estemporaneo, il grido di una donna adulta che apre un profilo su uno dei social più giovani del momento.

TikTok, guida per non teen che vogliono provare ma non sanno da dove cominciare
9

Ed ecco come è andata: oggi Coy Bundy ha 1 milione e seicento mila followers su TikTok e quasi 100 mila su Instagram. I suoi video vengono notati da chiunque, celebrity in testa: non è da tutti ricevere like da Nicki Minaj ma lei ce l’ha fatta. I suoi video sono la rivisitazione perfetta dei trend che girano su TikTok, delle challenge di ballo, degli hashtag che spopolano tra i ragazzini.

Ha trasformato quella che poteva sembrare una battaglia (persa in partenza) tra boomer VS GenZ  in un tripudio di video divertenti, allegri, colorati. E ovviamente di collaborazioni con tiktokers giovanissimi che la adorano e diffondono i suoi video.

Passo 8 ore al giorno su TikTok, non è il massimo ma adesso è il mio divertimento, la mia fonte di notizie. E mi aiuta a distrarmi da tutto ciò che accade offline. Ho iniziato alla fine del 2019, uno dei miei video ha sbancato. Ed è stato mio parente a raccontarmi cos’era TikTok e a farmi aprire un profilo.

Coy Bundy non ha mai pensato che questo social fosse una cosa solo da ragazzini. Lei si è messa in gioco con cosplay, lip-synch e gli altri trend che vanno forte su TikTok e la cosa incredibile è che le riesce bene qualunque cosa. I suoi nipoti – 4 bambini sotto i 5 anni – la adorano. E lei ha voluto celebrarli mettendo “granny” nel suo nick.

Come scambiare una forcina con una casa: l'impresa della tiktoker Demi Skipper

Il popolo di tiktoker la segue, le popstar la endorsano e i bulli non la spaventano. Ha deciso che non si farà tormentare da chi la critica e cancella i profili che spargono odio, perché:

Nessuno è abbastanza vecchio per TikTok, ma sicuramente odiare non fa bene a nessuna età.

A 46 anni l’appellativo “granny” non la spaventa. Coy Bundy è energica, allegra e felice. TikTok è la sua scoperta, l’ha studiata per mesi, scoprendo cosa piaceva a ragazzi e calandocisi dentro, diventando protagonista di un social che non sembrava una cosa adatta alla sua età. Oggi ha persino un merchandising dedicato con le t-shirt con sopra la sua faccia e le sue quotazioni continuano a volare. Lo stereotipo generazionale è rovesciato? Forse la strada è ancora lunga, ma è un buon inizio.

GrannyCoyBundy, chi è la nonna che spopola su TikTok con i suoi video
GrannyCoyBundy Instagram
Foto 1 di 6
Ingrandisci