logo
Galleria: La bellezza letale di Evelyn Nesbit e quel primo “processo del Secolo”

La bellezza letale di Evelyn Nesbit e quel primo “processo del Secolo”

La bellezza letale di Evelyn Nesbit e quel primo "processo del Secolo"
Foto 1 di 12
x

Bellissima, anzi, la più bella di tutte. Protagonista della New York dei primi del Novecento, Evelyn Nesbit è ancora oggi considerata la prima top model della storia. Il suo nome è però associato anche a un episodio di cronaca nera, ricordato come il primo grande processo del secolo, come ricorda il libro American Eve.

Desiderata da artisti e fotografi, che facevano a gara per poterla ritrarre, era anche la più richiesta dalle nascenti aziende cosmetiche, che usavano la sua immagine per le pubblicità. Un’incredibile bellezza, che si rivelò per lei fatale in seguito all’omicidio del suo ex amante Stanford White, per mano di suo marito Harry Thaw.

Lana Turner, la diva salvata dalla figlia, che uccise il fidanzato della madre

Lana Turner, la diva salvata dalla figlia, che uccise il fidanzato della madre

Scena del crimine fu la terrazza del Madison Square Garden Theater, nel giugno 1906, nel bel mezzo della rappresentazione di una commedia musicale. Il movente? Thaw voleva vendicare la moglie, violentata da White a soli 14 anni. Una storia nera che appassionò a tal punto l’America, da diventare oggetto di libri e film, tra cui L’altalena di velluto rosso e Ragtime.

Sfogliate la gallery per leggere la storia di Evelyn Nesbit…