Creare disegni con i capelli sotto la doccia: l'arte liberatoria di Elisa

Creare disegni con i capelli sotto la doccia: l'arte liberatoria di Elisa
Instagram @tanochepillo
Foto 1 di 9
Ingrandisci

Quante cose possono accadere sotto la doccia? L’arte di Elisa Sanfeliu ne è un esempio. Dal suo account Instagram @tanochepillo si possono vedere i suoi disegni fatti di capelli.

Un’arte particolare e allo stesso tempo liberatoria che prende vita durante la doccia, mentre si sente libera di esprimersi.

Normalmente i capelli e i peli vengono associati a sensazioni di schifo e che in bagno finiscono rovinosamente nello scarico. Le pareti della doccia, invece, diventano una tela bianca sulla quale Elisa raffigura donne, scene erotiche e ritratti.

Gli abili schizzi celebrano una nuova modalità di arte erotica con rappresentazioni nude della forma femminile. Familiari e confortevoli, le forme sinuose fatte di capelli ritraggono gambe aperte, seni, fondoschiena e capezzoli, ma anche i pensieri di Elisa, dall’amata cantante Nathy Peluso al ritratto di una sua amica.

L’artista spagnola regala vita a cose inespresse, con l’arte del riciclo di se stessa. Costruisce ritratti con i suoi capelli con un’abile maestria, comunicando semplicemente ciò che vede e che vive. Lo stesso nome “tanochepillo” sta per “ta noche pillo”, che in spagnolo significa “questa notte la prendo“.

La doccia diventa un luogo tranquillo, ma soprattutto “sacro”, dove poter creare, dare libera espressione ai propri pensieri. Così come vengono realizzati, poi, i disegni vengono “cancellati” dall’acqua che riporta tutto a com’era prima.

Il corpo della donna come campo di guerra

La reinterpretazione di Elisa Sanfeliu è spontanea e semplice: i disegni sono modellati con estrema facilità dando vita a rappresentazioni molto incisive e forti. Una forma d’arte simile è quella praticata da account come @showerstrands e @hairylinez.