diredonna network
logo
Galleria: Come si cambia (o si può cambiare) in sei anni

Come si cambia (o si può cambiare) in sei anni

Come si cambia (o si può cambiare) in sei anni
Foto 1 di 24
x

Abbiamo tutti quella fase della nostra vita (di solito è il passaggio dall’infanzia all’adolescenza) in cui la macchina fotografica non era esattamente nostra amica. E quando salta fuori qualche “reperto visivo” di quel periodo proviamo spesso un po’ d’imbarazzo: ci rivediamo goffi, impacciati, timidi. Con quei capelli un po’ così e l’apparecchio ai denti.

Questa fase l’abbiamo attraversata un po’ tutti. Generalmente, poi, le cose migliorano quando il nostro corpo si assesta. Impariamo a valorizzarci di più, non siamo più così imbranati davanti all’obiettivo; non saremo diventati modelli e modelle, ma piano piano si fa pace con la propria immagine. E si impara a tirarne fuori il meglio, sentendosi più a proprio agio sia fuori che dentro.

Da Ragazza Normale a Sosia di Celebrità: Ecco 8 Miracoli del Makeup

Da Ragazza Normale a Sosia di Celebrità: Ecco 8 Miracoli del Makeup

Ma ci sono anche persone che attraversano cambiamenti molto più drastici. C’è chi soffriva di obesità e riesce ad uscirne, riconquistando il proprio corpo. Chi vince una brutta malattia e vede i capelli ricrescere. Chi trova il coraggio di affrontare un’operazione per diventare finalmente chi sentiva di essere.

Bored Panda ha lanciato un hashtag che racchiude tutti questi casi. Si chiama #2012vs2018 e si può partecipare alla “sfida” pubblicando una propria foto recente accanto a una del 2012, per dimostrare come si può cambiare in sei anni. E forse i cambiamenti più stupefacenti sono proprio i casi più comuni, perché ci dimostrano che a volte basta un taglio di capelli diverso per riacquistare fiducia in se stessi e brillare di nuova luce. Alcune metamorfosi, nella loro “normalità”, sono davvero impressionanti. Una versione 2.0 della fiaba del brutto anatroccolo.

Se avete delle vecchie foto di cui vi vergognate, gelosamente custodite in qualche scatola in fondo a un armadio, adesso lo sapete: potrebbe essere un’occasione per tirarle fuori, soffiare via la polvere, metterle a confronto con uno scatto recente e concludere che… Sì, magari abbiamo due rughe in più, ma magari non siamo poi così male rispetto a qualche anno fa!