logo
Galleria: La responsabilità di essere il sostituto di Freddie Mercury: chi è Adam Lambert

La responsabilità di essere il sostituto di Freddie Mercury: chi è Adam Lambert

La responsabilità di essere il sostituto di Freddie Mercury: chi è Adam Lambert
Foto 1 di 10
x

Chiariamo subito una cosa: Freddie Mercury è insostituibile. Sul palco di un tempo, nelle canzoni dei Queen, nei nostri cuori. E, casomai qualcuno se ne fosse dimenticato, il film Bohemian Rhapsody lo ha ricordato a tutti.

Ma, dopo la sua morte, avvenuta nel 1991, la band inglese ha deciso di andare avanti, cercando un cantante che non volesse pretendere di sostituire lo sfortunato, meraviglioso artista, ma sapesse rendergli omaggio nella giusta maniera.

E Brian May e soci hanno trovato Adam Lambert, che dal 2011 è il nuovo solista dei Queen. Un giovane solista, carico di passione e trascinatore di folle. Ma gli faremmo un torto paragonandolo all’iconica rockstar, perché questa è imparagonabile.

Adam Lambert è un artista e come tale va trattato. Classe 1982, ha esordito nel 2008 con un talent show, “American Idol“, firmando poi con un’etichetta discografica – come accade in tutti i talent musicali che si rispettino – per l’uscita del suo primo disco “For Your Entertainment“. In seguito sono usciti altri due album da solista: “Trespassing” (2012) e “The original high” (2015).

Ecco qual è la canzone più positiva di sempre: lo rivela la scienza

Ecco qual è la canzone più positiva di sempre: lo rivela la scienza

Quando era nel talent show ha fatto molto scalpore perché è spuntata una sua foto che lo ritraeva nell’atto di baciare un uomo. Adam Lambert non ha nascosto la sua omosessualità: sincerità e talento l’hanno premiato e oggi Lambert è nella band che fu di colui che fece una bandiera dell’essere come si è, senza filtri, abbracciando tutta la fantasia e la creatività del mondo: Freddie Mercury, appunto.