logo
Galleria: Beyoncé, perché una vera eroina “sculetta e dice cose profonde, fa come le pare”

Beyoncé, perché una vera eroina "sculetta e dice cose profonde, fa come le pare"

Beyoncé incarna da anni l'ideale di donna bella ma anche determinata, consapevole e capace di dire cose profonde. E tutto questo l'ha resa un'icona mondiale.

Il dilemma è sempre quello: una donna bella può anche essere intelligente?

E una donna che vuol dire cose profonde, per risultare credibile, deve smetterla di ammiccare e apparire sexy?

Che poi, in realtà, è un dilemma solo per chi riduce tutta la vita a due uniche, banali tonalità: tutto bianco o tutto nero, in un’eterna dicotomia in cui deve esistere necessariamente un aut aut, una scelta da prendere e che esclude per forza l’altra.

Fortunatamente, le cose stanno in maniera molto diversa e di donne belle, sensuali e intelligenti che rivendicano il proprio diritto alla bellezza così come a quello dell’intelligenza è pieno il mondo, benché qualcuno si ostini a fingere di non volersene accorgere.

Salma Hayek, ad esempio, si può considerare una vera e propria paladina delle donne sexy che hanno anche molto da dire, ma un altro degli esempi che incarna perfettamente questo concetto è sicuramente Beyoncé.

La cantante americana è stata citata da Elisa in un’intervista rilasciata da quest’ultima a Sette. Le due hanno infatti recentemente condiviso un’esperienza di doppiaggio, prestando la voce alla leonessa Nala (Elisa solo nelle canzoni, Beyoncé in tutto il film) nelle versione americana e italiana del film Il Re Leone.

Ed Elisa non ha potuto fare a meno di portare la collega  come esempio di donna prorompente, bellissima, ma assolutamente intelligente, in gamba, consapevole della propria forza.

Parlando di ciò che manca alle donne, la cantante di Monfalcone ha detto:

Ci manca di capire che non ci manca niente. Siamo ancora troppo sotto pressione rispetto ai maschi, troppo bersagliate, moltissimo per il discorso estetico. Quest’epoca ahimè vive ancora il dilemma: sculetto o no? Posso sculettare e dire una cosa profonda? Per questo Beyoncé è la mia eroina: sculetta e dice cose profonde, fa come le pare.

Da bambina timida che ha iniziato a cantare quasi per caso, Beyoncé si è ritrovata a essere una vera e propria icona mondiale, una donna fonte e di ispirazione per molte altre giovanissime, una professionista con una carriera in continua ascesa, ma anche una madre che non si è vergognata di parlare pubblicamente del grave rischio corso con la seconda gravidanza, quella in cui ha dato alla luce i gemelli Sir e Rumi.

In quell’occasione, Beyoncé si è fatta anche portatrice di un’importante messaggio di body positive, raccontando di come abbia imparato gradualmente ad accettare i cambiamenti del proprio corpo dopo il parto.

Durante la mia guarigione mi sono dedicata all’amore per me stessa. Ho accettato di essere più formosa, ho accettato quello che il mio corpo voleva essere. Dopo sei mesi, ho iniziato a prepararmi per Coachella. […] sono stata paziente con me stessa e ho iniziato ad apprezzare le mie curve. Anche i miei figli e mio marito lo hanno fatto.

Ricca, famosa e ammirata da milioni di persone in tutto il mondo, Beyoncé non ha però mai nascosto il suo lato umano, anche quello più imperfetto; e questo non può che avvicinarla ancora di più alla gente, e farla apprezzare ulteriormente. Se a questo poi aggiungiamo, come dice Elisa, che è la regina dello “sculettare mentre dice cose profonde”, allora non possiamo che comprendere perché sia diventata, nel giro di un ventennio, una vera e propria icona culturale.

Sfogliate la gallery per leggere gli 10 motivi per cui Beyoncé può essere considerata un’icona e altre curiosità su di lei.

Beyoncé, perché una vera eroina “sculetta e dice cose profonde, fa come le pare”

Beyoncé, perché una vera eroina "sculetta e dice cose profonde, fa come le pare"
Foto 1 di 11
x

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...