logo
Galleria: La nascita di un’eroina: 8 cose da sapere su Captain Marvel

La nascita di un’eroina: 8 cose da sapere su Captain Marvel

La nascita di un'eroina: 8 cose da sapere su Captain Marvel
Foto 1 di 9
x

Un film sui supereroi con una donna protagonista? È quello che sta per arrivare con il film su Captain Marvel – in italiano con il titolo provvisorio di Shazam. Si tratta di una scelta abbastanza interessante nel mondo dei cinecomic, dove le donne sono relegate solitamente a ruoli da comprimario o di villain (sì, anche Catwoman e Batgirl rientrano in questa categorizzazione). Ma in effetti ci sono state anche delle protagoniste, come Super Girl oppure Wonder Woman. Il personaggio, come scrive Cosmopolitan si chiama Carol Danvers ed è al tempo stesso un’eroina e una supereroina. La domanda successiva è però: era davvero necessario che fosse “disegnata” in un certo modo? È un po’ presto per dirlo – non si giudica un film senza prima vederlo – ma le perplessità ci sono e non possiamo ignorarle.

Come sarebbero i 21 attori uomini della Marvel se fossero donne

Come sarebbero i 21 attori uomini della Marvel se fossero donne

Molte di queste perplessità riguardano proprio Carol Danvers, la protagonista femminile che sarà in Captain Marvel. Certo, il titolo non avrà il suo nome ma quello di un supereroe maschio – e già questo dovrebbe farci fermare a riflettere – ma c’è da dire che anche le eroine, nel mondo dei fumetti, sono perfette, fisicamente molto attraenti oltre che invincibili (altrimenti che supereroine sarebbero?), un po’ troppo modellate su un calco maschile. Difficile immaginare come le femministe abbracceranno in toto questa scelta. Tuttavia aspetteremo – con grande (im)pazienza – l’uscita del film e vedremo se le nostre perplessità hanno ragion d’essere.