logo
Galleria: 12 scene horror e “sanguinanti” di mestruazioni al cinema

12 scene horror e “sanguinanti” di mestruazioni al cinema

12 scene horror e "sanguinanti" di mestruazioni al cinema
Foto 1 di 13
x

Le mestruazioni sono un tabù al cinema? In un certo senso sì. Se ne parla poco, spesso attraverso i soliti cliché e con una certa vena horror, talvolta metaforica.

Per capire meglio, vale la pena fare qualche esempio, che vi introduca alle pellicole di cui parliamo nella gallery. Il sangue, sia quello mestruale che quello di una ferita, si presta molto al genere horror, per cui mostrare le mestruazioni in film di questo tipo spesso è un escamotage verso lo splatter.

Ci sono poi i film comici e le commedie, dove si sprecano gli stereotipi. Gli uomini risultano spaventatissimi dal sangue mestruale in questo tipo di pellicole oppure pronunciano frasi piene di pregiudizi o ignoranza. Resta indimenticabile la scena di Ghostbuster in cui Bill Murray chiede alla testimone di un avvistamento di ectoplasmi se fosse mestruata al momento.

C’è poi la questione del menarca, che viene sovente affrontato come una scoperta – in tre dei film nelle gallery, le protagoniste si riempiono le mani di sangue e sono piene di terrore quando apprendono delle mestruazioni, prima di capire di cosa si tratti in realtà.

Che problemi abbiamo noi uomini con le mestruazioni?

Che problemi abbiamo noi uomini con le mestruazioni?

Il sangue mestruale, nella settima arte (ma anche qualche volta in tv), viene quindi confinato all’horror o al comico demenziale per lo più. Il risultato è che le mestruazioni vengono dipinte come qualcosa di impuro o da nascondere o di terribile.

Certo, non è sempre così. Non mancano gli esempi educativi – ma sono ristretti soprattutto a qualche sit com in tv o a poche commedie per famiglie in cui il sangue non viene mai mostrato. Ed ecco per esempio Claire rassicurare Rudy ne I Robinson in occasione del suo menarca, come pure fa Betty Draper con la figlia Sally in Mad Men. In Settimo Cielo invece, a Lucy Camden cade dalla tasca un tampone sotto gli occhi di un ragazzo e lei si sente imbarazzata, finché la madre e la sorella le spiegano che si tratta di un fenomeno del tutto naturale.

Sfogliamo insieme la gallery per scoprire nel dettaglio il modo in cui sono mostrate le mestruazioni al cinema, soprattutto nei film horror e in quelli grotteschi.