logo
Stai leggendo: Nozze religiose all’aperto, si può fare?
Wedding Planner

Nozze religiose all'aperto, si può fare?

Michela Mancini

chiede:

Buonasera a tutti, io e il mio fidanzato stiamo organizzando il nostro matrimonio. Ci piacerebbe un rito religioso ma all’aperto, non in chiesa. Si può fare? Quali sono le procedure da seguire? Grazie mille per la risposta.

Maria Laura Piva

risponde:

Dove e come, riuscire a organizzare il rito del matrimonio è sempre un bel dilemma, e molti cercano di differenziarsi dai soliti matrimoni già visti e rivisti, inventando qualcosa di nuovo, quindi capisco la volontà di cercare un lato meno convenzionale anche per il rito religioso, ma non è così facile come può sembrare e soprattutto mi fa chiedere: perché volete sposarvi con rito religioso ma eliminando la struttura della chiesa?
Capisco che l’America, sotto questo punto di vista, sia sempre una grande ispirazione, ma attenta a non farti trppo condizionare dai bellissimi matrimoni visti al cinema.: sposarsi con rito religioso in Italia vuol dire sottostare a determinate regole che non si possono aggirare facilmente se non per validissimi motivi.
Il rito religioso (presumo cattolico visto che nomini “la chiesa”)  è vincolato alla chiesa stessa, che sia della propria parrocchia o meno. Sposarsi all’aperto è possibile, raro ma possibile. Bisogna però rivolgersi al proprio parroco, esporre le valide motivazioni per cui si vuole fare questa scelta (e no, “perché così esteticamente è più accattivante non è una valida motivazione neppure per cambiare la parrocchia in cui sposarsi, eviterei di annoverarla tra le possibili cause plausibili) e sperare che il parroco accolga la richiesta e vi esponga cosa e come fare per celebrare all’aperto (tenendo conto che di solito ci si sposta nel giardino della parrocchia o dell’oratorio e non molto più lontano).
Per sposarsi con rito religioso è condizione sine qua non che il terreno sia consacrato, da qui l’impossibilità di sposarsi con rito religioso in luoghi come spiaggia o parchi che non presentano il requisito. Se quindi l’idea era quella di sposarsi in un bosco con tutto il romanticismo del caso, o era quella di celebrare il rito al tramonto in spiaggia, mi dispiace ma non c’è santo che tenga.

Mi sento però di dirti non disperare!

Una validissima alternativa che suggerirei di prendere in considerazione è quella di sposarsi in chiesa con pochi amici e parenti (anche solo i genitori e i testimoni) per poi compiere un rito umanistico direttamente in location.

Il rito umanistico non è legale o religioso, ma vi permetterà di replicare i meravigliosi e affascinanti matrimoni all’americana, permettendovi di “sposarvi” all’esterno ovunque vogliate, senza incappare in problematiche di approvazione o meno. Potrete creare il rito a vostro piacimento attingendo a due mani da tutti i possibili riti come il rito della sabbia, della luce o altri.

Per restare a contatto con la natura, o restare vicino alla location del ricevimento è un metodo alternativo decisamente preferibile.

Con amore, Maria Laura.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento