logo
Stai leggendo: Voglia di Gelato, Pasta o Cioccolato? Ecco se e quando dobbiamo Preoccuparci!

Voglia di Gelato, Pasta o Cioccolato? Ecco se e quando dobbiamo Preoccuparci!

Nessuna è esente: nel bel mezzo della notte ci alziamo cercando formaggio come forsennate, o ci svegliamo la mattina con una repentina voglia di calamari fritti. Non siamo golose. Meglio, non solo: si tratta di segnali che il nostro corpo ci sta lanciando per comunicare con noi. Ecco cosa sta cercando di dirci!
Fonte: Web
Fonte: Web

Diciamolo: non esistono teorie certe al 100% per capire come mai, di punto in bianco, ci scoppi la voglia di mangiare un particolare tipo di alimento, dalla cioccolata alla pasta al pomodoro passando per le caramelle gommose. Sappiamo però che la gola non è tutto: il desiderio di un particolare cibo, infatti, può nascondere carenze nutrizionali o problemi alla salute di qualche tipo, come rivela a Cosmopolitan.com il dietologo Joseph Colella.

E se le voglie di cibo non sono di per sé uno strumento ottimale né unico di diagnosi, ascoltarle – e inserirle in un contesto che abbia senso – può aiutarci a dare al nostro corpo ciò di cui abbiamo realmente bisogno in quel momento.

Ecco quindi quali considerazioni dovremo fare la prossima volta che saremo vittime di una voglia incontrollabile degli alimenti che seguono. Andiamo a scoprirli!

1. La più irresistibile delle voglie: il cioccolato!

Voglia di cioccolato
Fonte: Web

Ecco cosa potrebbe indicare una voglia improvvisa di cioccolato:

  • Siamo in fase premestruale, siamo incinta o abbiamo avuto una brutta giornata: Siccome il cioccolato, invero riabilitato a periodi alterni, è tanto bistrattato per calorie e grassi, tendiamo a cercare una sorta di alibi per consumarlo, come se ci dicessimo Scusate, ma oggi ho bisogno di essere consolata. Dal cioccolato;
  • Stiamo seguendo una dieta troppo restrittiva: le voglie possono derivare da intenti sforzati di stare lontane da alimenti che ci danno piacere. E quando stiamo seguendo un regime eccessivamente ipocalorico per noi, l’organismo cerca cioccolato per compensare il monte calorie assunto.

2. Quando le voglie ci fanno tornare bambine: le caramelle!

Voglia di caramelle
Fonte: Web

Perché abbiamo voglia di caramelle? Le ipotesi possono essere più d’una. Eccole:

  • Siamo prediabetiche: La voglia di caramelle è un rischio in tal senso solo se accompagnata da una frequenza inusuale di urgenza di urinare e se la voglia di zuccheri è incontrollabile e persistente. Naturalmente, nel caso, dobbiamo consultare un medico per accertare o escludere la diagnosi;
  • Siamo in fase premestruale: qualsiasi cambiamento nei livelli ormonali può aumentare le voglie di zuccheri (non è una leggenda metropolitana, tranquille!);
  • Abbiamo assunto carboidrati bianchi nel pasto precedente: La voglia di zuccheri si presenta spesso quando nel pasto precedente abbiamo mangiato carboidrati bianchi: riso, pane o pasta. I carboidrati bianchi, o semplici, danno un impulso immediato di zuccheri al nostro corpo, ma l‘energia si esaurisce in un lampo e torniamo nel giro di poco tempo ad aver bisogno di zucchero;
  • Siamo troppo stressate: In alcuni casi, potremmo inconsciamente avere voglia di caramelle, ciambelle o torta come forma di dolce sollievo.

3. Pasta, pane e carboidrati!

Fonte: Web
Fonte: Web

La voglia di carboidrati semplici è simile a quella di caramelle. Ma vediamola nello specifico:

  • Abbiamo davvero brama e bisogno di zuccheri: Quando un alimento ricco di amido arriva alle nostre papille gustative, si verifica la stessa cosa che accade con i dolci. Potremmo spasimare ore per un pacco di grissini o un piatto di pasta anziché rovistare nella nostra scorta di caramelle perché mangiare cibo sano o presumibilmente tale è maggiormente accettato a livello sociale che non abbuffarsi di dolci.

4. Fresco e gustoso: il gelato!

La voglia di gelato
Fonte: Web

D’estate è quasi normale averne voglia, anche in luogo di un pasto. Ma cosa può significare desiderare ardentemente un gelato?

  • Soffriamo di acidità di stomaco o di reflusso gastrico: Gli alimenti cremosi come il gelato tendono ad avere un effetto calmante su questi disturbi;
  • Stiamo assumendo troppi antidolorifici: I cosiddetti Fans, ossia gli antidolorifici non steroidei, possono sembrare innocui, ma possono provocare infiammazioni più o meno lievi allo stomaco. Una voglia improvvisa di gelato potrebbe essere la manifestazione da parte del nostro organismo di tale irritazione: in poche parole, ci sta dicendo che ha bisogno di una pausa!;
  • Siamo stanche: Il gelato – e altri derivati del latte come lo yogurt – contengono lattosio, una sostanza in grado di dare un impulso energetico all’organismo. Se abbiamo bisogno di un rinvigorente immediato, il gelato potrebbe essere l’alimento che fa per noi!

5. Le voglie da tv: le patatine chips!

Voglia di chips
Fonte: Web

Davanti a uno schermo non sappiamo resistere: patatine chips e pop corn la fanno da padroni! Ma se non siamo davanti alla tv, un repentino desiderio di patatine cosa potrebbe significare?

  • Siamo disidratate: La sete si maschera spesso con la fame. Pertanto una voglia improvvisa di alimenti salati, che aiutano il corpo a ritenere i liquidi, potrebbe significare che non stiamo bevendo abbastanza acqua o che ne stiamo perdendo troppa (magari abbiamo sofferto di episodi di vomito, diarrea o eccessiva sudorazione);
  • Siamo stressate: Molti cibi salati – come patatine, cracker o brezel – sono croccanti. E mangiare cibi del genere può alleviare lo stress;
  • Stiamo mangiando molti cibi morbidi: La ragione della voglia repentina, in questo caso, è simile a quella del punto precedente. Gli alimenti croccanti compensano una dieta ricca di liquidi o alimenti molto morbidi. Dopo due o tre giorni, i muscoli masticatori e le ghiandole salivari si “annoiano” e hanno bisogno di qualcosa di più croccante!

6. Carne, bistecche e hamburger: quando faremmo di tutto per averli!

Fonte: Taringa.net
Fonte: Taringa.net

Ovviamente questo paragrafo non vale per vegane e vegetariane. Ma per tutte le altre andiamo a scoprire cosa ci stia dicendo l’organismo con una voglia improvvisa di carne:

  • Non stiamo assumendo proteine a sufficienza: Questo vale soprattutto se facciamo molto esercizio fisico. Nei giorni in cui l’allenamento di resistenza è pari o maggiore al 50% del nostro esercizio fisico totale, dovremo provare a mangiare un grammo di proteine per ogni blocco da 2,5 chili circa del nostro peso;
  • Soffriamo di una carenza di ferro o vitamina B: Se soffriamo di mestruazioni molto abbondanti, il ciclo potrebbe lasciarci a corto di ferro. Se non assumiamo abbastanza proteine, dunque, e continuiamo a non farlo durante il ciclo, la nostra voglia di carne non sarà nient’altro che bisogno effettivo di nutrienti essenziali.

7. Voglie di patatine e fritti in generale!

Voglia di fritti
Fonte: Web

La voglia di fritti nasconde una ragione inimmaginabile. Ecco qual è:

  • Stiamo dormendo troppo poco: La carenza di sonno ci lascia a corto di energie che il cibo provvede a restituirci, pertanto per l’organismo è facile confondere stanchezza e fame. Il nostro cervello sa che gli alimenti fritti attivano il nostro centro di ricompensa che ci dà un senso di soddisfazione e sazietà. Tuttavia si tratta di sensazioni transitorie: sarebbe meglio preferire alimenti preparati con grassi buoni  a quelli cucinati con olio da frittura.

8. E per finire… la voglia di formaggio!

Voglia di formaggio
Fonte: Web

La voglia di formaggio, che sia parte di piatti cucinati o mangiato così com’è, indica alcune carenze:

  • Abbiamo bisogno di zuccheri: Potremmo pensare che il formaggio sia una potente fonte di grassi e proteine. Ma il cervello ne sa di più: il formaggio contiene lattosio (e nei punti precedenti abbiamo spiegato a cosa serve);
  • Non stiamo assumendo calcio o vitamina D a sufficienza: Il formaggio e gli altri derivati del latte contengono calcio e vitamina D, e non è raro assumere dosi insufficienti di questi nutrienti. Fortunatamente, il nostro corpo produce vitamina D quando è direttamente esposto alla luce del sole. Ma se lavoriamo sempre rinchiuse in un edificio o viviamo in zone molto fredde, potremmo non produrre vitamina D a sufficienza, pertanto il nostro corpo ci segnalerà la carenza con una voglia improvvisa di formaggio alla piastra;
  • Non stiamo assumendo abbastanza grassi: Il formaggio è una buona fonte di questi nutrienti, ed è naturale per il corpo andare a ricercarli negli alimenti più buoni e golosi.

Ora che vi abbiamo svelato i segreti che stanno dietro alla maggior parte delle nostre voglie improvvise di cibo, potremo sentirci un po’ meno in colpa ogni volta che mangiamo un pezzo di cioccolata o qualche patatina, e potremo capire se il nostro organismo ci stia lanciando segnali d’allarme da verificare con un medico. Intanto, buon appetito a tutte!

 

Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...