logo
Stai leggendo: La birra alcolica che non ubriaca. Una novità per gli amanti della “bionda”

La birra alcolica che non ubriaca. Una novità per gli amanti della "bionda"

Una novità che piacerà molto a tutti gli amanti della birra ma non degli effetti post sbornia.
(foto:Web)
(foto:Web)

Una novità che piacerà molto a tutti gli amanti della birra. Sul mercato esiste già la birra analcolica ma la bevanda non ha sicuramente avuto il successo sperato, un po’ come la sigaretta elettronica. Ora però, pare sempre più vicina una soluzione che farà felici i bevitori di birra che non vogliono subire i sintomi di una sbornia.

Un gruppo di scienziati australiani ha annunciato di essere riuscito finalmente a creare una birra che anche se alcolica non ubriaca. Il segreto è quello di aggiungere ad una comune birra degli elettroliti, ingrediente utilizzato spesso nelle bevande sportive, che impedisce la disidratazione.

Questo ingrediente non provoca nessun sintomo post ubriachezza, generalmente causati da una combinazione di fattori, ma soprattutto dalla disidratazione.

Gli scienziati del team della Griffith University’s Health Institute, guidati dal professore associato Ben Desbrow, hanno testato la loro idea su alcune birre commerciali con varie gradazioni alcoliche scoprendo che l’efficacia ovviamente è ottima con la birre a bassa gradazione.

Le modifiche, cosa molto importante, non hanno variato minimamente il gusto della birra anche se, la birra modificata sicuramente non potrà contenere la stessa quantità di alcol di una birra comune.

I risultati dello studio saranno pubblicati sull’International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism, ma per poterla trovare sul mercato, servirà molto più tempo.  

 

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...