Gli e-commerce sono ormai pane quotidiano per tutti quanti, per chi si appresta ad acquistare un regalo di compleanno e per chi invece non desidera altro che farsi recapitare la spesa direttamente a casa. Questo avviene anche con l’ambito farmaceutico, per cui la realtà della farmacia on line, come FarmaciaUno per esempio, mette a disposizione un’ampia offerta per i propri clienti, facendo si che questi restino comodamente a casa.

Un italiano ogni quattro almeno una volta nella propria esperienza ha acquistato online e, circa il 40% non ci vede nulla di strano e anomalo. Quello per cui si acquistano su internet dei farmaci è un percorso in crescita, sebbene esibisca a gravi e notevoli pericoli per il proprio benessere. Questo avviene perché numerosi siti sono fuorilegge.

A dimostrarlo è uno degli ultimi rapporti del programma europeo orientato al monitoraggio della vendita online di farmaci illegali o falsi, mediante dei rivenditori che non hanno alcun tipo di autorizzazione. Per valutare la prestanza del problema, nonché tutti i rischi legati ad esso, è sempre bene contattare uno specialista del settore che sa dove comprare e soprattutto quali farmaci sono più sicuri di altri online.

Nel nostro paese è legale?

L’acquisto di farmaci online è legale in Italia per tutti i farmaci cosiddetti “da banco”, ovvero per i quali non viene richiesta una completa prescrizione medica, come possono esserlo, ad esempio, gli antipiretici.

Per di più l’acquisto è valido solo per quelle farmacie che sono in maniera ufficiale riconosciute direttamente dal Ministero della salute. Sebbene le farmacie online siano incredibilmente in aumento, rispetto al crescente numero di venditori non regolamentati, le farmacie online autorizzare costituiscono una minoranza. Ma per quale motivo ci si rivolge al mondo dell’online?

Questo avviene per due motivi: il primo motivo è che alcuni farmaci, venduti solo su prescrizione medica, vendono venduti illegalmente, per cui l’acquisto online evita il gap per cui è “complesso” procurarsi la ricetta. In seconda battuta si risparmia notevolmente sulla questione della timidezza, perché spesso chiedere al farmacista in presenza un determinato farmaco, può causare degli imbarazzi.

Perché è meglio non assumere farmaci con acqua frizzante (e altri cibi da evitare)

Come evitare le contraffazioni?

Nel corso dell’anno 2017 sono stati sequestrati circa 10 mila differenti siti che si occupavano della vendita online di farmaci e, parallelamente, è stato introdotto un vero e proprio marchio di qualità, come avviene per gli alimenti. Questo “bollino” è molto utile nei controlli alle dogane, che sono spesso rigorosi e meticolosi. La farmacia fisica però deve essere quasi sempre una scelta prioritaria, perché il rapporto che intercorre tra il cliente e il farmacista ha un importante significato per il flusso sociale e per la considerazione del mondo sanitario da parte dei cittadini.

Si è dimostrato inoltre che la maggior parte dei farmaci richiesti o ricercati, nel mondo dell’online, sono quelli legati alla disfunzione erettile per aumentare le prestazioni sessuali. Parallelamente sono molto richiesti i farmaci dimagranti, i quali però, come qualsiasi farmaco, hanno la necessità di una prescrizione medica specialistica, l’attenzione dunque è sempre richiesta.

Bisogna diffidare delle truffe e acquistare solo su siti sicuri, verificando la presenza del protocollo di sicurezza richiesto dal web e magari accertandosi telefonicamente della presenza di un team esperto dietro quella semplice interfaccia.

Articolo con contenuti promozionali

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!