La loro storia d’amore non è esattamente quella della scintilla a prima vista. Ascanio Pacelli e Katia Pedrotti si sono conosciuti infatti al Grande Fratello. Ma la scintilla si può dire che sia divampata per lo più nella vita reale, sebbene già nella casa di Cinecittà ci sia stato un incipit importante per la relazione.

Sì, perché è nel mondo reale che una coppia può sperimentare davvero quanto ci si ami e Katia Pedrotti e Ascanio Pacelli si sono dimostrati dei maestri in tal senso.

Che fine hanno fatto i personaggi più amati (o odiati) delle passate edizioni del Grande Fratello
30

Nonostante il loro sia indubbiamente un grande amore, coronato dall’arrivo di due figli, Matilda e Tancredi, Pacelli e Pedrotti hanno vissuto anche un forte momento di crisi, proprio in seguito alla nascita della primogenita, nel 2007, di cui lui ha parlato apertamente nel 2019, nel salotto tv di Caterina Balivo, Vieni da me.

Abbiamo avuto un momento di riflessione quando è nata Matilda. Della serie, oh, ci sono pure io… Però è troppo facile mollare: non esiste la famiglia del Mulino Bianco, ma esistono momenti di crisi. Non c’è la bacchetta magica, io e Katia viviamo il rapporto con semplicità.

A ogni modo, con la crisi rientrata, Katia Pedrotti e Ascanio Pacelli formano una delle coppie più belle dello spettacolo, sicuramente fra le più longeve rispetto a quelle (tante) nate all’interno di contesti televisivi, che spesso sono poi destinate a tramutarsi in una bolla di sapone.

Oggi entrambi sono impegnati in vari progetti, che spaziano dalla tv al teatro fino alla radio e, giurano, non rifarebbero il GF.

Quello che mi ha dato quell’edizione del reality è qualcosa di irripetibile – ha detto lui in un’intervista del 2022 – Nella casa ho conosciuto la donna che è diventata mia moglie. Ho vissuto quell’esperienza senza avere alcuna aspettativa. Quelli che oggi partecipano ai reality hanno invece delle aspettative ma non pensano che devono guadagnarsi tutto sul campo. Prima al Grande Fratello non avevamo contatti con l’esterno ma sentivamo solo la voce di Barbara D’Urso dallo studio. Ora invece tendono a voler creare delle dinamiche d’attrito. Io avevo fatto un gesto tremendo dando uno schiaffo a Patrick ma ci trovavamo a vivere una situazione difficile. È stata un’esperienza unica e ripetendola rischierei di rovinare quello che ho vissuto. Non lo farei più e poi oggi i giovani non lo guardano nemmeno più il Grande Fratello.

In generale, Pacelli non sembra attirato dall’idea di prendere parte a nessun altro reality, anche in coppia con la moglie:

A casa nostra viviamo già in un reality. Quello che avete visto nella casa del Grande Fratello è rimasto intatto. Non parteciperei però ad un altro reality con Katia perché non ho la smania di dover stare in televisione. Sono ancora perplesso per il fatto che a distanza di 18 anni ci sono tante persone che ci fermano per strada ricordandoci con affetto.

Sul loro rapporto di coppia, invece, i due hanno spesso parlato in modo ironico.

In genere i litigi partono per una mia presa di posizione verso il suo modo di fare con i ragazzi, poi lei diventa una iena – ha detto una volta Pacelli a Tv Sorrisi e canzoni – Ha dei modi e un tono di voce alto che detesto, ma lei urla ancora di più. Quindi o restiamo in silenzio per 24 ore o ci diciamo le peggio cose. Quando sa di avere torto, mi blocca perfino su Instagram e WhatsApp.

Gli ha fatto eco lei:

È vero, ma blocco anche mia figlia. Però non dico parolacce, semmai cose orrende, tipo: ‘Esco e ti abbandono!’. È un modo per sfogarmi. A me danno fastidio alcuni suoi atteggiamenti. Ma in genere facciamo pace subito.

Alla fine, dopo 18 anni insieme, evidentemente i due hanno trovato il loro equilibrio, che non significa necessariamente andare sempre d’accordo, ma riuscire comunque a trovare ogni volta il giusto punto d’incontro.

La discussione continua nel gruppo privato!
Seguici anche su Google News!