logo
Stai leggendo: Comodini fai da te: 3 tutorial per diversi stili

Comodini fai da te: 3 tutorial per diversi stili

Mai pensato di realizzare da sole dei comodini fai da te? Ecco tre tutorial che vi convinceranno
comodini fai da te

I comodini sono dei complementi di arredo utilissimi non solo nella camera da letto ma anche nel salone, nel bagno e nello studio. Ormai l’arredamento casa è molto personalizzabile e non segue più come tanti anni fa delle regole prestabilite: andare oltre gli schemi, infatti, è diventata quasi la normalità. Se quindi vi piace avere una casa originale e gestire lo spazio completamente in autonomia non c’è niente di meglio che realizzare da sole dei comodini fai da te. In questo modo potrete scegliere le dimensioni, il materiale, i colori e lo stile senza dover cercare troppo l’articolo finito che fa per voi.

Comodini sospesi in legno fai da te

Molto scenografici, questi comodini sfruttano l’altezza e non hanno una base, quindi si devono mantengono sospesi da terra con delle corde che andranno fissate al soffitto. L’effetto è molto originale e sono adatti se usate i comodini sono per poggiarci piccoli oggetti. Se invece siete amanti dei libri e li volete avere disponibili in grandi quantità sul comodino meglio scegliere un altro modello.

Occorrente

  • 2 pezzi di legno della misura desiderata per il piano dei comodini
  • corda della lunghezza necessaria per arrivare dal soffitto fino all’altezza desiderata
  • 2 ganci da soffitto
  • trapano

Per prima cosa dovrete praticare i fori sulle basi di legno per far passare la corda. Scegliete una punta del trapano in modo che il foro abbia il diametro giusto per farci passare dentro la corda che avete scelto.
Fate quattro fori vicino agli angoli del legno mantenendovi il più possibile vicine al perimetro in modo da sfruttare al massimo il piano d’appoggio e prima di farli misurate bene le distanze in modo che siano tutti equidistanti dai lati. Ponete un pezzo di legno sopra il piano di lavoro dove adagerete il legno da forare: in questo modo lavorerete meglio ed eviterete di rovinare il piano sotto.
Indossate degli occhiali protettivi e poi accendete il trapano e fate i quattro buchi. A questo punto prendete bene le misure per tagliare la corda, meglio lasciare qualche decina di centimetri in più visto che ci saranno dei nodi da fare e in caso taglierete l’eccesso successivamente.
Piegate la corda e praticate un nodo nella metà, a questo punto prendete un’estremità, infilatela in un buco e praticate un nodo con la parte che fuoriesce sotto al legno. Fate la stessa cosa per gli altri tre buchi rimanenti.
Ora non rimane che prendere bene la misura per il punto in cui andrà fissato il gancio per il soffitto, praticate il foro col trapano, avvitate il gancio e appendeteci il comodino.
Per stabilizzarlo poggiateci sopra un bicchiere pieno d’acqua e quindi potrete accorciare le estremità delle corde che fuoriescono da sotto il piano di legno.

Comodini shabby fai da te con valigie

comodini fai da te
fonte: web

Se siete amanti dello stile shabby chic potete realizzare un comodino fai da te con delle valigie di cartone. Molte persone se ne disfano, magari dopo averle trovate mezze ammuffite in cantina, oppure potreste sicuramente trovarle nei mercatini dell’usato o vintage. Se sono in buono stato potete dare loro un bella pulita e usarle così come sono, altrimenti dovete levigare la superficie e passarci della vernice apposta (si trova nei negozi di hobbystica) per uniformare il colore e, se volete, anche usare degli stencil per dare un tocco ancora più romantico. Una volta terminata la fase di pulitura, verniciatura e asciugatura potete impilare le valigie e avere così un romanticissimo comodino in stile provenzale.

Comodini moderni fai da te con blocchi di calcestruzzo

comodini fai da te
fonte: web

Vi piace lo stile moderno-industriale per l’arredamento? Allora per il progetto di comodini fai da te (che siano anche economici!) vi bastano dei blocchi in calcestruzzo. Potete usare solo quelli, nel qual caso ve ne basteranno tre e se volte potete prenderli con un diverso numero di fori per avere nicchie di dimensioni diverse, oppure alternarli con piano in legno. In entrambi in casi basta sovrapporre gli elementi senza nessun lavoro di fissaggio.

Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...