logo
Stai leggendo: Bimbo di 5 anni ama mettere lo smalto, il padre lo imita: “Contro bulli e pregiudizi”

Bimbo di 5 anni ama mettere lo smalto, il padre lo imita: "Contro bulli e pregiudizi"

Jesus Fernando Ruiz Moneo è il padre del piccolo Luken, un bambino spagnolo di 5 anni che adora mettere lo smalto. L'uomo lancia un messaggio social ai genitori per promuovere la diversità e abbattere ogni pregiudizio sociale.

A mio figlio piace mettere lo smalto sulle unghie e io lo appoggio, lasciando che dipinga anche le mie.

Comincia così il post di sensibilizzazione condiviso su Facebook da Jesus Fernando Ruiz Moneo, residente a Bilbao, in Spagna, e padre di Luken di 5 anni, in cui mostra le sue unghie smaltate insieme a quelle del piccolo. Un modo, quello dell’uomo, per abbattere una volta per tutte i pregiudizi sessisti legati al proprio genere d’appartenenza e sensibilizzare i genitori circa questo argomento ancora poco discusso.

Attraverso il suo post, l’uomo spiega infatti di come il figlio sia stato più volte deriso dai compagni dell’asilo circa le sue preferenze in fatto di unghie e smalti:

Ultimamente, mi chiede di togliergli lo smalto prima di andare a scuola perché alcuni compagni di classe si prendono gioco di lui e dicono che è una “ragazzina” o una “femminuccia”. Questo lo rende triste.

Ecco quindi il perché di questo potente post social volto a far conoscere agli utenti che la diversità non è qualcosa di negativo, anzi.

Stiamo cercando di convincerlo che il problema è in colui che guarda senza vedere, ma è difficile per lui vederla in questo modo. Anche se ciò che mi rattrista di più è lo stato del cervello di quei bambini in cui sono state inculcate delle idee retrograde, antiquate e sessiste.

Spiega ancora Jesus Fernando Ruiz Moneo rivolgendo le sue ultime parole ai genitori.

La sua è quasi una preghiera, un augurio per il futuro e uno spunto di riflessione verso chi, altri come lui, ha la responsabilità di educare al meglio il proprio bambino.

Chiedo ai genitori di riflettere sul tipo di idee che stanno impiantando nel cervello dei figli in crescita e le cicatrici che stanno causando loro. Oltre a quanto costerebbe cancellarle, se mai sarà possibile.

Ad essersi interessato all’importante post dell’uomo è stato anche il magazine spagnolo Verne: Jesus Fernando ha infatti spiegato attraverso un’intervista l’importanza dell’istruire i propri figli in modo positivo verso la diversità.

Sono convinto che i bambini che hanno preso in giro mio figlio e hanno raccontato a casa ai loro genitori che metteva lo smalto si saranno sentiti rispondere: “è una cosa da ragazze“. Non si possono dire queste cose ai bambini piccoli.

No, perché ciò porterebbe a sviluppare in loro i dolorosi pregiudizi che hanno segnato così tanto il piccolo Luken.

Luken è troppo piccolo per capire cosa significhi essere solidale su Facebook, ma gli ho raccontato che ci sono molte persone che adorano le sue unghie smaltate.

Ha spiegato l’uomo al sito internet Verne, aggiungendo che sono stati numerosi i genitori che hanno espresso il loro totale appoggio circa la sua scelta di supportare le scelte di vita e le preferenze del proprio bimbo.

Ci sono molti genitori che stanno attraversando situazioni simili e mi hanno scritto per ringraziarmi di questo post. Ho ricevuto anche dei commenti negativi ma sono una piccola minoranza.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...