logo
Stai leggendo: Muffa: come eliminarla da muri e tessuti?

Muffa: come eliminarla da muri e tessuti?

Odiosa e difficile da eliminare, la muffa è sinonimo di umidità o di un ambiente non ben areato. Che sia su muri o tessuti, ecco alcuni rimedi naturali per contrastarla efficacemente senza ricorrere a prodotti industriali o continue tinteggiature e cambi di armadio.
muffa
Fonte: web

Sappiamo perfettamente che la presenza di muffa sulle pareti di casa o sui vestiti che teniamo appesi nell’armadio non ha nulla a che fare con la pulizia o l’igiene con cui ci occupiamo della nostra abitazione. Muffa non è sinonimo di sporco, insomma, anche se la visione del fungo che si propaga lentamente lungo i muri o impregna i tessuti è tutt’altro che piacevole.

La muffa si compone di microorganismi come batteri e spore, e per questo motivo non può essere considerata solo come un inestetismo, ma anche potenzialmente pericolosa per la nostra salute, dato che può causare problemi respiratori e reazioni allergiche.

Anche se si elimina, tende purtroppo a ritornare, perché è un problema che si verifica soprattutto nelle abitazioni vecchie o in cui non c’è un buon ricambio d’aria, o in cui c’è un persistente livello di umidità. Perciò, se non si rimuove la causa principale che ne è responsabile, liberarsene definitivamente è quasi impossibile. Però si possono sperimentare soluzioni almeno temporanee.

Come rimuovere la muffa dai muri di casa

muffa come eliminarla dai muri
Fonte: web

Prima di tutto è opportuno cercare di capire il motivo per cui si è formata. Se ad esempio è comparsa in seguito a una infiltrazione d’acqua, un esperto potrà approfondire l’entità del problema; ma se il problema non dipende da questo, esistono alcuni rimedi utili per eliminare la muffa e contrastarne la formazione.

Se avete notato la presenza di umidità in casa, adottare alcuni accorgimenti utili vi aiuteranno a tenere sotto controllo il problema: ad esempio limitare il numero di piante, evitare di far asciugare i panni all’interno dell’abitazione e installare delle cappe di aspirazione e delle ventole nel bagno e nella cucina sono tutte ottime soluzioni per minimizzare i danni.

Quando tinteggiate le pareti di casa, scegliete una pittura antimuffa, che rispetto alla normale pittura permette al muro di traspirare e quindi limita la formazione della muffa.
Meglio evitare fino a quando è possibile l’utilizzo della candeggina, dato che è aggressiva e inquinante. Ci sono piuttosto rimedi naturali molto efficaci.

  • Bicarbonato di sodio: vi basterà diluirlo in acqua e poi utilizzare il composto ottenuto per la pulizia delle pareti per eliminare anche le macchie.
  • Aceto bianco: per produrre un ottimo detergente fai da te, dovete versate due o tre bicchieri di aceto in un litro e mezzo di acqua bollente e utilizzate il tutto per detergere le pareti.
  • Sale grosso: è in grado di catturare l’umidità. Posizionatene un contenitore nelle stanze maggiormente interessate dal problema.

Rimuovere la muffa dai tessuti

muffa vestiti
Fonte: web

Le macchie di muffa sui vestiti sono, se possibile, ancora più insopportabili, considerando che dovremmo indossarli e che, oltre a essere antiestetica al massimo, come abbiamo detto può procurare anche notevoli danni alla salute, soprattutto nei soggetti che soffrono di asma. Come per i muri, anche per eliminare la muffa dai vestiti si possono usare prodotti naturali al posto degli industriali, combinandoli insieme in soluzioni casalinghe molto efficienti.

  • Bicarbonato di sodio: come per i muri,può essere usato anche sui tessuti. È consigliabile pretrattare le macchie di muffa con il bicarbonato di sodio dopo averle inumidite, lasciare agire e poi spazzolarle bene prima del lavaggio in lavatrice.
  • Percarbonato di sodio: è da usare soprattutto se le macchie di muffa sono presenti su capi e tessuti bianchi, sia per pretrattare (usandolo come un comune smacchiante in polvere) sia da usare come additivo nel quantitativo di un misurino durante il lavaggio in lavatrice con acqua calda.
muffa come eliminarla dai tessuti
Fonte: web
  • Tea Tree Oil: è considerato l’olio essenziale dal maggior potere antimuffa, aiuta sia a prevenire che a eliminare la muffa non solo dai tessuti, ma anche nelle abitazioni. Dovete solo aggiungerne qualche goccia nell’acqua di ammollo dei tessuti, o direttamente in lavatrice.
  • Sapone di Marsiglia: è un rimedio universale per pretrattare e rimuovere le macchie dai tessuti, ed è utile anche nel caso della muffa. Se volete pretrattare le macchie di muffa usate sapone di Marsiglia solido o liquido e acqua calda, strofinando bene con una spazzolina da bucato.
  • Acqua ossigenata: per rimuovere le macchie di muffa dai tessuti chiari e bianchi provate ad applicarne qualche goccia, nella soluzione delicata al 3%, la stessa che si usa per disinfettare le ferite. Lasciate agire a lungo, anche tutta la notte, poi risciacquate e lavate in lavatrice o a mano con sapone di Marsiglia, spazzolando bene se la muffa è ostinata.
  • Sale e limone: è uno dei rimedi più semplici per rimuovere la muffa dai tessuti senza candeggina. Si tratta di creare un composto a base di sale fino e succo di limone. Provate a mescolare bene 2 cucchiai di sale fino con 1 cucchiaio di succo di limone, applicandolo poi sui tessuti macchiati dalla muffa e a strofinare bene e a lungo. Risciacquate e poi fate asciugare al sole.
muffa
Fonte: rachel oftedahl
  • Acqua molto calda: se i tessuti sono molto resistenti e non temono il calore provate a lavarli o a lasciarli in ammollo in acqua ad alte temperature, in modo che il calore contribuisca a rimuovere la muffa. Al lavaggio potete aggiungere bicarbonato, Tea Tree o sapone di Marsiglia.
  • Alcool alimentare: se il problema della muffa riguarda solo una piccola parte di un tessuto resistente, provate ad applicare qualche goccia di alcool alimentare, lo stesso che si utilizza per preparare i liquori. Si tratta di uno dei rimedi naturali più consigliati per eliminare la muffa velocemente. Il consiglio è di esporre i capi da trattare al sole e di ripetere più volte l’operazione se occorre.

Dopo aver utilizzato uno dei rimedi naturali antimuffa e avere lavato bene i tessuti, secondo i rimedi della nonna è bene lasciarli asciugare al sole diretto per diverse ore, dato che l’esposizione alla luce solare ha un effetto smacchiante e aiuta a rimuovere macchie, aloni e ingiallimenti, quindi anche in caso di muffa.