logo
Stai leggendo: Ferie: ecco in quali paesi durano di più!

Ferie: ecco in quali paesi durano di più!

Qual è il paese dove le ferie durano più a lungo? Quali sono, invece, i lavoratori con meno giorni di vacanza? Get Voip, società di consulenza newyorchese, ha risposto a queste domande con un'infografica che mette a confronto le varie legislazioni in materia per individuare quali sono "i fortunati " che possono godersi più giorni di riposo durante l'anno. Pronte a scoprire quali sono?
Fonte: Web
Fonte: Web

Ferie. Una parola che suona dolce e meravigliosa, soprattutto quando il lavoro si fa duro e lo stress inevitabilmente sale. Un periodo di riposo obbligatorio e retribuito che viene garantito ai lavoratori dal datore di lavoro in gran parte delle società moderne, anche se con alcune importanti eccezioni.  A tal proposito, la società di consulenza newyorchese Get Voip ha realizzato un’infografica che mette a confronto i giorni di riposo garantiti dalle aziende nei vari paesi nel mondo e individuato la nazione più favorevole alle vacanze dei lavoratori e quella, invece, meno “garantista”. La ricerca è basata sui dati diffusi da organizzazioni internazionali quali l’Ocse, l’organizzazione internazionale del lavoro, oltreché, lo studio delle singole legislazioni vigenti in materia nelle varie parti del mondo.

1. Vacanze per dipendenti più felici e aziende più sane

Come accennato sopra, quasi la totalità delle società moderne prevede l’obbligatorietà per legge di un periodo di riposo retribuito per i lavoratori. L’unica economia avanzata che fa eccezione a questa regola è rappresentata dagli Stati Uniti. Questo però non esime gran parte delle aziende americane dal mandare in vacanza i propri dipendenti per circa 26 giorni all’anno, come mostra l’infografica di Get Voip. Pare essere ormai indiscusso, infatti, il valore inestimabile per la qualità della vita e le performance sul posto di lavoro di un periodo di relax, libertà e tempo libero. Lavoratori più felici significa – dicono gli esperti – aziende più sane e vincenti. Non solo, esistono imprenditori “illuminati” che credono sia giusto concedere ai dipendenti ferie illimitate, o meglio, proporzionate all’impegno in ufficio… che dire? un sogno!

2. I brasiliani sono i lavoratori con le ferie più lunghe

Se il rientro dalle ferie vi sembra un incubo, consolatevi pensando ai poveri lavoratori messicani e cinesi. Questi, infatti, sono i più sfortunati della “classifica”, vantando rispettivamente un massimo di 14 e 16 giorni all’anno di ferie pagate. Anche in Canada, Hong Kong, Taiwan e Giappone non se la passano meglio con un massimo di 20 giorni di riposo all’anno. C’è poi chi si gode, invece, ben 41 giorni di vacanza. Parliamo dei brasiliani che si trovano al primo posto della classifica dei lavoratori con più giorni di ferie al mondo. La durata delle ferie, tuttavia, non è l’unico elemento da considerare per dire che una nazione sia più o meno garantista nei confronti dei lavoratori… e noi donne lo sappiamo bene. Un altro aspetto importante è rappresentato, infatti, dal congedo di maternità (e paternità!), importantissimo per valutare la qualità della vita di donne (e uomini!).

3. L’Italia? Nella media europea con 31 giorni di vacanza

Abbiamo visto come il Brasile arrivi a garantire ben 41 giorni di riposo, tra ferie e festività, ai lavoratori. Ma quali sono i paesi che si collocano nella top ten dei più generosi in tema di vacanze? Le nazioni più garantiste sono Francia, Malta, Islanda, Austria, Svezia, Norvegia, Spagna, Regno Unito, e infine, a pari merito, Lussemburgo e Portogallo. In alcuni casi il numero di giorni cresce con l’avanzare dell’anzianità di servizio. È il caso della Francia che prevede 30 giorni di ferie per tutti e altri 11 giorni raggiungibili con il trascorrere del tempo in azienda. L’Italia non si colloca lontano dai paesi della top ten con 20 giorni di ferie e 11 di festività nazionale per un totale di 31 giorni di riposo all’anno. 

4. Durata delle ferie: l’infografica con la classifica mondiale

Vi riportiamo di seguito l’infografica realizzata dalla società di consulenza newyorchese Get Voip nella quale potete trovare tutti i dati relativi ai giorni di ferie e di festività garantiti nei vari paesi del mondo ai lavoratori. In particolare, sono segnalati per ogni nazione: in blu i giorni di ferie pagate, in azzurro le festività nazionali. Con un asterisco, poi, sono evidenziati i giorni di riposo annuale che possono essere raggiunti con anzianità di servizio, e con due asterischi sono segnalati, invece, i giorni di ferie non obbligatori per legge.

Fonte: Getvoip.com
Fonte: Getvoip.com

Quindi ora non ci resta che capire come impiegare al meglio i nostri 31 giorni di riposo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...