Ecco le Lego giganti per costruire case vere - Roba da Donne

Chi lo ha detto che le idee geniali vengono sempre dall’estero? La nostra Italia pullula di persone competenti e intraprendenti, piene di talento e ingegno, qualche volta, per fortuna ce ne rendiamo conto. Ad esempio la nuova star dell’edilizia si chiama Flavio Lanese, ha 56 anni è di Aosta e ha avuto un’intuizione illuminante. Si chiama SpeddyBrick (mattone veloce), la start up che ci auguriamo capovolga le leggi dell’edilizia, dando a tutti la possibilità di costruirsi una casa su misura, assemblandone i pezzi proprio come quando si gioca con i Lego. Proprio ai Lego fa riferimento il Signor. Lanese, gli SpeddyBricks assomigliano in tutto e per tutto a dei lego giganti.

«Li ho pensati anche per chi è in difficoltà a montare un mobile dell’Ikea»

Fonte: Facebook.com/SpeedyBRICK-394008617463116/
Fonte: Facebook.com/SpeedyBRICK-394008617463116/

La loro compattezza non sarà data dalla calce ma bensì da elementi metallici che ne garantiranno la resistenza delle costruzioni alle sollecitazioni di trazione, compressione e pressoflessione, come rivela lo stesso Lanese. Gli SpeddyBrick sono inoltre molto leggeri e ben isolati termicamente, armati in acciaio e antisismici. Pertanto le costruzioni saranno solide e resistenti.

Lanese, sembra aver pensato proprio a tutto, i maxi lego sono anche predisposti per l’installazione di impianti elettrici, idraulici e reti telematiche:

«Li immagino in vendita nei negozi per il bricolage (…) Tutti potranno prenderne una o due confezioni e costruire qualsiasi cosa, dalle piscine fai-da-te ai camerini dei negozi»

Fonte: Thenexttech.startupitalia.eu

Come continua l’ideatore stesso:

Se entreranno in commercio, l’unico limite sarà la fantasia, come per i LEGO (…) si potranno costruire forme particolari, ma soprattutto non si spreca nulla, non si fa polvere né si devono smaltire calcinacci (…) gòi SpeddyBrick possono essere creati in diversi materiali dal legno ai materiali plastici e compositi, in qualunque combinazione, sempre con la filosofia del riutilizzo.

Fonte: Thenexttech.startupitalia.eu/habcdn.com

Questa invenzione sembra si stia divulgando molto velocemente, seppur non ancora nel mercato, sono già tante le richieste da parte delle aziende o di potenziali partner. Gli amanti del fai da te non vedono l’ora che venga commercializzata. Per ora verranno effettuati piccoli stabili, come box auto e cabine per stabilimenti balneari, successivamente si potrà pensare di innalzare uffici e perchè no, intere abitazioni. Tramite l’utilizzo di plastiche più raffinate o di mattoni creati in pietra. Non ci resta che augurare il meglio al suo ideatore e sperare di veder presto questa fantastica creazione sul mercato. Via calcinacci, polvere e cantieri a cielo aperto, costruire la nostra casa dei sogni e tirar su muri sarà facile come giocare con i Lego!

La discussione continua nel gruppo privato!