logo
Stai leggendo: Tutti i consigli per evitare le truffe online

Tutti i consigli per evitare le truffe online

Navigando in rete il rischio di incappare in truffe online è sempre dietro l'angolo, dunque è opportuno stare sempre attente a piccoli dettagli che possono evitare di farci derubare. Ecco tutti i nostri consigli per diventare delle utenti di internet super accorte.
Fonte: web
Fonte: web

L’avvento di internet è stata una delle innovazioni che hanno più influenzato la nostra società e che hanno permesso collegamenti e operazioni prima impensabili. Ormai sul web è possibile fare qualsiasi cosa: comunicare, interagire, informarsi, ma anche accedere a più forme di intrattenimento, effettuare operazioni finanziarie e, soprattutto, acquistare e vendere prodotti e servizi. È in quest’ultimi casi però che certe diffidenze si possono far sentire, alimentate dalla preoccupazione di eventuali truffe online.

Sono numerosissime infatti le denunce che ogni hanno vengono sporte a causa di truffatori che agiscono virtualmente, sintomo di come la maggior parte degli utenti di internet non sia ancora abituata a evitare certe situazioni sospette. Ecco perché abbiamo deciso di raccogliere alcune dritte che possano servirvi per navigare in rete con sicurezza.

1. Come realizzare acquisti sicuri su internet

Fonte: web
Fonte: web

Il mondo virtuale, con l’assenza di un contatto fisico reale, potrebbe spingere molte persone a rifiutare di svolgere acquisti online, ma in realtà lo shopping online garantisce vantaggi che non sono indifferenti. Il primo fra tutti la comodità: dalla propria scrivania è infatti possibile accedere potenzialmente a tutti i negozi del globo, avendo così una gamma ampissima di scelta per prodotti che arriveranno a casa vostra senza nemmeno bisogno di uscire dalla porta. Accanto a questo ci sono però inevitabili difetti, come le spese di spedizione e il fatto di non poter “toccare con mano” quello che stiamo acquistando. Un altro grande inconveniente è il pericolo delle truffe, ma basterà seguire alcuni semplici accorgimenti per diventare delle acquirenti super preparate, che non avranno nulla da temere. 

Innanzitutto attenzione alle offerte troppo allettanti, l’ampia gamma di scelta che il web offre vi dà la possibilità di rendervi conto del prezzo medio di un prodotto. Annunci che propongono una spesa troppo bassa sono da guardare con sospetto, in fondo nessuno vi regala niente.

Un altro elemento al quale prestare attenzione è la verifica che dietro al nome del venditore ci sia sempre un negozio reale, con regolare partita Iva e indirizzo fisico.

Per controllare la qualità e l’affidabilità di un venditore sono inoltre molto utili le recensioni degli utenti che hanno già acquistato. Dunque, come è ovvio, diffidate degli annunci che hanno punteggi bassi, ma anche di quelli che ne hanno alti, ma con poche recensioni. Più utenti avranno espresso il loro apprezzamento per un prodotto, più alte saranno le probabilità che lo stesso capiti anche a voi.

Cercate poi di usufruire di spedizioni tracciabili, ovvero quelle in cui potete seguire il tragitto del vostro pacco passo dopo passo, in modo da accorgervi tempestivamente di una sua eventuale scomparsa.

2. L’uso di siti affidabili

Fonte: web
Fonte: web

I consigli che vi abbiamo appena dato dovrebbero diventare delle prassi automatiche quando navigate in rete, ma se volete sentirvi ulteriormente più tranquille, potete rivolgervi a siti di comprovata affidabilità. Sul web ci sono colossi che hanno un servizio di assistenza di alta qualità che sarà pronto ad aiutarvi (ed eventualmente rimborsarvi) di fronte a qualsiasi problema. Ciò vale sia per l’e-commerce, sia per la prenotazione di servizi, prima fra tutti i soggiorni per le vacanze.

Tale accorgimento è utile però non solo quando ci troviamo a dover comprare qualcosa, ma anche quando dobbiamo vendere. Infatti rischiamo di essere ingannati anche da acquirenti truffaldini, privati o di fantomatiche (inesistenti) aziende, che si prenderanno il vostro bene in cambio di assegni scoperti, bonifici a vuoto e sparizioni repentine, degne dei più grandi illusionisti. Un campo nel quale ciò avviene abbastanza spesso è quello della compravendita automobilistica, le truffe auto su internet sono infatti una realtà alla quale prestare attenzione. Per questo è sempre meglio affidarsi a siti di fiducia, in grado di porsi come intermediario per i vostri affari.

3. Il furto di dati sensibili

Fonte: web
Fonte: web

Un altro tipo di truffa nel quale si corre il rischio di incappare in rete è il furto di dati sensibili, primo fra tutti gli estremi della carta di credito.

Il fenomeno ha un nome complicato, phishing, ma si tratta semplicemente di meccanismi truffaldini con i quali l’utente è portato a rivelare i propri dati, come, per esempio, la recente truffa che ha riguardato il canone Rai. Potrebbe essere un venditore che con la scusa di un’offerta che scadrà a breve vi preme per comunicargli, attraverso mezzi non leciti, le vostre informazioni; oppure mail che riproducono messaggi di siti ufficiali, con le quali vi invitano a fornire loro tutto quello di cui hanno bisogno per derubarvi. Anche in questo caso la difesa migliore è prestare sempre la massima attenzione: non fatevi confondere dalla fretta, prendetevi sempre il tempo necessario per effettuare un acquisto nei modi più consoni e guardate con un occhio di riguardo tutte le comunicazioni che vi invogliano a rivelare i vostri dati. Non perdete mai di vista la barra degli indirizzi e controllate che il sito riportato sia quello ufficiale (a volte le differenze sono minime) e se state per completare un acquisto, verificate che ci sia la “s” dopo http. Ciò significa che siete all’interno di un portale sicuro, che sta tutelando la vostra privacy.

Un ulteriore strumento utile per contrastare questo tipo di truffe è avere sempre un browser e un antivirus aggiornati, quindi in grado di accorgersi in tempo anche delle truffe più innovative.

4. La carta prepagata

Fonte: web
Fonte: web

Anche seguendo tutti questi consigli e nonostante possiate essere le utenti più esperte della rete, una truffa può sempre capitare. In questi casi, aver utilizzato una carta prepagata, piuttosto che una carta di credito, può essere utile per limitare i danni. Infatti le prime hanno a disposizione solo la cifra che voi avete scelto di depositarvi e quindi, se proprio dovete subire un furto, avrà un’entità limitata. Così non è con le carte di credito, che possono sì avere un tetto massimo, ma che solitamente è abbastanza alto da rovinarvi la giornata. Quello che vi consigliamo è quindi avere una carta da ricaricare di volta in volta solo con l’importo che vi serve per l’acquisto e non di più.