logo
Stai leggendo: Ma perché le Kardashian sono così famose? 5 motivi che potrebbero spiegarlo

Ma perché le Kardashian sono così famose? 5 motivi che potrebbero spiegarlo

Belle, ricche e famose... eppure nessuno sa spiegarsi perché. Da cosa dipende la fama delle sorelle Kardashian? Noi abbiamo provato a dare una risposta, ripercorrendo la storia familiare di questo clan capace di costruire un impero multimilionario, dagli inizi del papà fino al giro di affari che hanno creato nel corso di questi anni, grazie anche ad una intelligentissima mamma manager.
Fonte: Web
Fonte: Web

Sono belle, ricche, e famose… già, ma perché?

In principio fu Paris Hilton, l’ereditiera dal guardaroba rosa shocking salita agli “onori” delle cronache più per un video hard amatoriale che per imprese memorabili; ma da un po’ di tempo a questa parte la biondina, nipote del fondatore dell’omonima e celeberrima catena di hotel, sembra aver ceduto lo scettro di multimilionaria ed inspiegabilmente famosissima a Kim Kardashian e (nutrita) schiera di sorelle. Eppure la domanda è sempre la stessa: perché tutto questo successo? Okay, a parte il fatto di essere nipoti o figlie di uomini che hanno costruito un vero e proprio impero grazie al loro lavoro (il che spiegherebbe ovviamente la parte riguardante il cospicuo conto in banca), qual è l’oscuro motivo per cui tutti o quasi le conoscono, le osannano, le seguono sulle rispettive pagine social e -addirittura- esiste qualcuno disposto a pagare cifre da capogiro da spendere in chirurgia plastica o in shopping per riuscire ad assomigliare loro?

Una cosa certamente accomuna la Hilton al clan Kardashian: l’essere riuscite a sfruttare l’ingente patrimonio di famiglia per farsi strada (con risultati più o meno buoni) nel mondo dell’imprenditoria, lanciando brand di moda, profumi, accessori o, semplicemente, affidando la propria immagine ai giusti partner commerciali; detto questo non sono tuttavia ancora chiare le ragioni per cui Kim, Kourtney, Kendall & co. godono di tanta fama anche al di fuori dei confini degli States. Ed ecco perché noi abbiamo provato a spiegare il fenomeno Kardashian in 5, semplici motivi.

1. All’inizio fu Robert

Fonte: Web
Fonte: Web

Da dove deriva l’immensa fortuna della famiglia Kardashian? L’artefice di tutto è senz’altro Robert Kardashian, primo marito di Kris e padre di Kourtney, Kim, Khloé e Robert jr, venuto a mancare nel 2003. Importante avvocato di Los Angeles, Kardashian salì alla ribalta per aver difeso l’ex campione di football americano, nonché suo grande amico intimo, O.J. Simpson, dall’accusa di aver ucciso la moglie e il presunto amante. Robert divorziò da Kris nel 1991, anni prima del processo che lo avrebbe reso celebre al mondo intero, ma anche dopo la fine del matrimonio i due rimasero molto amici, fino alla morte dell’uomo.

2. Il fattore K

Fonte: Web
Fonte: Web

Lei è il vero capo del clan Kardashian: moglie (per ben due volte), madre, imprenditrice, manager. Kris Houghton ha sposato Robert Kardashian nel 1978, per poi divorziare nel 1991. Dopo la fine del primo matrimonio, la signora Kardashian sposa in seconde nozze l’ex atleta olimpico di boxe Bruce Jenner, da cui ha altre due figlie: Kendall e Kylie.

Evidentemente Kris deve essere molto sfortunata in amore, dato che anche la seconda unione finisce nel 2014, addirittura con la dichiarazione di Bruce di voler cambiare sesso, cosa che fa nel 2015, diventando Caitlyn. Non si può però dire altrettanto dal punto di vista manageriale, dato che nel 2007 ha aperto una boutique di vestiti per bambini, “Smooch“, con la primogenita Kourtney, è diventata co-manager (assieme al figlio Rob) delle Beach Girl5 e, soprattutto, è produttrice esecutiva di reality riguardanti la sua famiglia. Insomma, questa donna multitasking è la vera boss!

3. I reality show

Fonte: Web
Fonte: Web

Già, i reality. Dopo un’apparizione di Kim al reality “The simple life“, dove le due rampolle Paris Hilton e Nicole Ritchie venivano spedite in giro per gli USA provando a vivere una vita normale, private di soldi, carte di credito, cellulari, dovendo lavorare per andare avanti, anche mamma Kardashian pensò di proporre a Ryan Seacrest uno show incentrato sulla sua famiglia: “Al passo con i Kardashian” debuttò sul canale E! il 14 ottobre del 2007. Il reality intendeva mostrare la (fortunata) vita dei membri del clan Kardashian nella quotidianità, fra vicissitudini familiari, relazioni amorose delle figlie e affari.

Anche il difficile percorso post-operatorio del patrigno Bruce, in seguito al cambio di sesso, è stato raccontato in un docu- reality dal titolo “Io sono Cait“, che ha fatto conoscere meglio al mondo (casomai ce ne fosse stato bisogno) le “piccole” di casa, Kendall e Kylie.

4. Le collaborazioni con sponsor importanti

Fonte: Web
Fonte: Web

Le Kardashian, guidate dalla astuta mamma-manager Kris, hanno sempre stretto partnership importantissime, con alcuni dei brand più famosi nel mondo della moda e dell’estetica: basti pensare a Balmain, Givenchy, Forever 21, per non parlare delle più recenti collaborazioni di Kendall con Estée Lauder e di Kourtney, da sempre forte sponsorizzatrice dell’uso di prodotti naturali e biologici, con Manuka Doctor, marchio di prodotti per la pelle attentissimo a questo tema.

Anche sui canali social, di cui le Kardashian sono assidue frequentatrici (Kim ha raccontato praticamente ogni particolare della sua vita su Instagram!) le griffe celebri sono disposte a pagare cifre da capogiro per una menzione: un brand come Armani, ad esempio, ha sborsato l’esorbitante somma di 25 mila dollari per un singolo tweet, ottenendo 40 mila visite in meno di un’ora.

5. I matrimoni

Fonte: Web
Fonte: Web

Come se non bastasse, ad aggiungersi alla fortuna già considerevole di Kim Kardashian è arrivato Kanye West, il rapper che la secondogenita di casa ha sposato con una cerimonia all’insegna del lusso e della magnificenza a Firenze nel 2014 e a cui ha dato due bambini, North e Saint. Questo naturalmente non ha fatto che accrescere la fama di Kim, anche perché i due non perdono occasione per mostrarsi, innamoratissimi e in abiti dal costo inimmaginabile, ad ogni evento degno di nota.

La terzogenita Khloé non se la passa però certo male, dopo il divorzio con Lamar Odom si fidanza con il cestista Tristan Thompson.

Mentre Kourtney, la più grande, dopo 9 anni d’amore e tre figli ha detto addio al fidanzato storico Scott Disick e adesso pare abbia intrecciato una relazione con il principino del pop Justin Bieber.

Kourtney è stata fidanzata con Scott Disick dal 2006 al 2015, per poi riconciliarsi nel 2016, con il quale ha tre figli: Mason Dash Disick, Penelope Scotland Disick e Reign Aston Disick.