diredonna network
logo
Stai leggendo: Kiss Me Licia: Ecco le Foto di Mirko dei Bee Hive Oggi

Kiss Me Licia: Ecco le Foto di Mirko dei Bee Hive Oggi

Se siamo state bimbe e ragazzine ma anche adolescenti negli anni Ottanta avremo probabilmente amato alla follia Licia e i Bee Hive, dal cartone animato al telefilm. Ma ci siamo mai chieste che fine abbia fatto Pasquale Finicelli alias Mirko? Noi sì: ecco la risposta!
Fonte: Web
Fonte: Web

È sufficiente che qualcuno pronunci per qualsiasi motivo la frase “Un giorno di pioggia” che a noi, bimbe e ragazzine (ma, ammettiamolo, anche adolescenti) degli anni Ottanta, partono spontaneamente la funzione di completamento automatico – “Andrea e Giuliano incontrano Licia per caso…” – e la “sindrome da Sarabanda“: “Kiss me Licia!”, esclamiamo con furore. Non vinciamo niente, ma nel nostro cuore si apre una ridda di ricordi fatti di capigliature improbabili, gattoni e fratellini adorabili, padri severi ma in fondo comprensivi, musica e concerti.

Tutto è nato dal cartone animato che, almeno a noi in redazione, aveva fatto impazzire: avevamo qualsiasi gadget annesso e connesso, soprattutto articoli per la scuola, libri e dischi. E guai a chi ci toccava il nostro beniamino, che fosse Mirko-belli-capelli o Satomi, che in quanto a capigliature pure aveva da dire la sua.

Poi sono arrivati i telefilm: sempre gli stessi personaggi – interpretati da Cristina D’Avena, da quello splendido fanciullo a cui molte di noi devono una cotta, Marco Bellavia, e dal protagonista maschile assoluto, Mirko nato Pasquale Finicelli – e diverse serie, da Licia Dolce Licia a Teneramente Licia (ricordate la sigla? Noi la amiamo…) sino a Balliamo e Cantiamo con Licia. Tutto, insomma, ruotava attorno a Licia. Ma lei non ce ne vorrà se invece il nostro articolo orbiterà attorno a una domanda relativa a un altro personaggio: vi siete mai chieste, amiche, che fine abbia fatto Pasquale Finicelli aka Mirko? Noi sì.

cristina d'avena e pasquale finicelli
Fonte: Web

Come abbiamo già avuto modo di ribadire, lo ricordiamo per essere stato un pioniere: un pioniere della capigliatura tinta shock (nel senso che siamo rimaste choccate a vita) e, con i suoi Bee Hive, un leader ante litteram da boy band. A loro modo, nonostante canzoni piacevoli, del tutto orecchiabili e tanto, tanto concentrate sull’amore, nella storia derivata dall’anime Mirko e i suoi Bee Hive erano il gruppo rock alternativo che faceva impazzire tutte, nemmeno fossero stati gli One Direction di trent’anni fa. Ovviamente Mirko stava con la più ambita del reame, o forse sarebbe meglio dire dell’alveare (bee hive, in inglese, significa appunto alveare): Licia.

Ma ci stiamo perdendo, quindi torniamo a bomba. Se sappiamo bene cosa faccia Cristina D’Avena, del caro Pasquale sappiamo poco o nulla. Sappiamo per esempio che il l’attore, cantante e modello napoletano classe 1963 nella seconda metà degli anni Novanta ha avuto un ruolo nella serie “Occhio di Falco”, per poi finire derubricato a ospite della trasmissione “Meteore”.

Ci ricordiamo anche che non molti anni fa, nel 2008, è arrivata la tanto attesa Bee Hive Reunion e in base ad articoli dello scorso anno pare che Mirko Finicelli abbia abbandonato il mondo dello spettacolo e che ora lavori come autista per amministratori delegati e simili. Motivo? Delusione. Non è né nuova né segreta la vicenda che Pasquale ha raccontato in più interviste in merito a un suo manager che gli avrebbe promesso mari e monti, convincendolo a lasciare Mediaset in favore di una promessa e mai mantenuta partecipazione a Sanremo.

che fine ha fatto mirko kiss me licia
Pasquale Finicelli oggi – Fonte: Web

Vivevo aspettando una telefonata che non arrivava: è stata dura. C’è chi si sarebbe depresso, chi si sarebbe rifugiato nella droga o nell’alcol. Io queste le considero stronzate. Per fortuna ho un carattere positivo e grazie ai valori che mi hanno trasmesso i miei, mi sono ripreso da solo,

aveva rivelato Pasquale Finicelli a Today nel giugno del 2014.

Insomma, i giorni della tv e dei palazzetti stipati di fan acclamanti sembrano ormai solo un ricordo sbiadito, e forse nemmeno troppo piacevole. Pasquale-Mirko ha oggi una vita del tutto normale, lontana dai riflettori, con una famiglia che lo rende felice e una figlia.

Noi siamo contente per lui, ma a ogni annuncio di una Bee Hive Reunion – non lo facciamo apposta, possiamo giurarvelo – iniziamo a cantare tutte in coro “Baby, I love youuu…”. Niente, la giornata ormai è segnata, continueremo a canticchiarci questo motivo in testa. Qual era la vostra canzone preferita dei Bee Hive, amiche? E il vostro musicista preferito?

mirko bee hive
Bee Hive Reunion – Fonte: Web