diredonna network
logo
Stai leggendo: Radamenes, il Gatto Infermiere che Assiste i Malati

Perché i panda hanno le macchie e le zebre hanno le strisce?

La scienza ha definito il numero massimo di ore lavoro al giorno per essere produttivi

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

H&M primavera/estate 2017: scoprite con noi la nuova collezione!

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

Il Paese più felice del mondo non è più la Danimarca? E l'Italia a che posto è?

Equinozio di Primavera: perché era ieri e 5 rituali magici per godere dei suoi influssi

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Radamenes, il Gatto Infermiere che Assiste i Malati

Un vero e proprio aiutante che con affetto e amorevolezza si prende cura degli animali malati e sofferenti.
Foto: Web

Lui è Radamenes ed è un gatto davvero speciale.

Purtroppo non se la passava molto bene quando è stato trovato in fin di vita e salvato miracolosamente dai veterinari del Gloucerstershire Echo.

Questo piccolo gattino nero ha passato l’inferno e rischiava di morire a causa di una brutta infezione polmonare che l’ha colpito e lo stava portando via.

Ma grazie alle cure e alle attenzioni dei medici veterinari Rademenesa si è salvato.

E mentre le sue condizioni di salute miglioravano i veterinari del centro sono rimasti davvero esterrefatti dal suo modo di “ricambiare” il loro aiuto.

Foto: Web

Si sdraia vicino a gatti e cani convalescenti bisognosi di cure e regala loro un po’ di affetto: una leccatina, un massaggio con le sue zampine oppure più semplicemente gli fa compagnia standogli accanto e non li molla neanche per un secondo!

Rademenesa, il Gatto Infermiere che Assiste i Malati

Un vero e proprio gatto infermiere che ben presto è diventata la mascotte del centro.

Grazie alla foto pubblicate su Imgur, la sua storia è diventata virale tant’è che molte persone vengono appositamente a fargli visita presso il rifugio.

Foto: Web

Ora Radamenes è rimasto nel centro e ogni giorno dà una mano agli amici animali che arrivano presso la struttura.

Questa commuovente storia vuole dimostrare che gli animali, come gli umani, sono in grado di provare compassione, quel sentimento che ti spinge a partecipare al dolore altrui.

Anche se di questo forse non avevamo dubbi.

Foto: Web