diredonna network
logo
Stai leggendo: Cassazione: “Divorzi, Stop Agli Alimenti se l’Ex ha una Nuova Famiglia, Anche Senza Nozze”

Divorziano dopo 19 anni: lui le invia questi fiori con questo biglietto

Legge choc: "I medici possono mentire alle madri per evitare gli aborti"

Oroscopo dal 23 al 29 marzo - Come sopravvivere alle stelle

"Ha detto basta ma non ha urlato": quindi non è violenza sessuale

Luke Perry: "Ho una lesione precancerosa al colon. Fate lo screening"

"6 motivi per scegliere una fidanzata dell'est": è polemica per la lista di Rai1

Oroscopo dal 16 al 22 marzo - Come sopravvivere alle stelle

La vita in Nord Corea: "A 9 anni ho visto giustiziare una donna per aver visto un film di Hollywood"

"Questa è mia figlia poco prima di morire": il disperato gesto di un padre contro il bullismo

Perdono i genitori in una settimana: il mondo si mobilita per pagare il mutuo ai tre fratelli

Cassazione: "Divorzi, Stop Agli Alimenti se l'Ex ha una Nuova Famiglia, Anche Senza Nozze"

Novità in vista per i divorzi: l'assegno di mantenimento non sarà più obbligatorio per il partner che si è rifatto una famiglia, anche senza nozze. Ecco cosa dice la Corte di Cassazione.
(foto: Web)

Non è mai bello parlare di divorzi, ma è pur sempre un argomento attuale.
Inutile fare i perbenisti e chiudere gli occhi.
La Corte di Cassazione ha stabilito che non sarà più necessario passare un assegno di mantenimento se nel frattempo l’ex si è rifatto una famiglia, anche in assenza di nozze.
Un bel traguardo.

Già nel 2011 la Cassazione aveva stabilito che con il subentrare di una convivenza cadeva la necessità di un mantenimento da parte dell’ex coniuge. Tale principio, tuttavia, era temporaneo poiché potenzialmente temporaneo era il legame.

Con la sentenza 6855 del 3 aprile 2015, la Prima sezione civile della Cassazione va oltre e riconosce molta più forza alla famiglia di fatto:

“soltanto nel convivere come coniugi, ma indica prima di tutto una ‘famiglia’ portatrice di valori di stretta solidarietà, di arricchimento e sviluppo della personalità di ogni componente, e di educazione e istruzione dei figli”.

Quando però si può decretare l’inizio di un nuovo legame?
Quali saranno le ricadute sulle pensioni di reversibilità concesse ai vedovi?

Su questi punti c’è bisogno di fare più chiarezza, non sperando semplicemente nel buon senso dell’ex coniuge.