diredonna network
logo
Stai leggendo: Cassazione: “Divorzi, Stop Agli Alimenti se l’Ex ha una Nuova Famiglia, Anche Senza Nozze”

Una parola ripetuta tre volte e il divorzio (dalla moglie) è legale: anche via WhatsApp

"Le donne che si sposano rischiano di diventare povere"

I genitori vogliono continuare la battaglia. Il giudice: "Stop alle cure, deve morire con dignità"

"Buon viaggio piccola Aliena": l'addio di Laura Pausini alla nipotina di 3 anni

Perché non dovresti MAI utilizzare questo phon pubblico (né avvicinarti)

"Figlia mia, sopravvivo solo per darti giustizia". Parla la mamma di Tiziana Cantone

A terra con 32 coltellate. "Ho sposato l'uomo che mi ha salvata dall'ex violento"

Charli, la modella mostra la cellulite: "Non me ne vergogno"

Oroscopo dal 13 al 19 aprile - Come sopravvivere alle stelle

Occhi al cielo: arrivano la luna rosa e la cometa verde

Cassazione: "Divorzi, Stop Agli Alimenti se l'Ex ha una Nuova Famiglia, Anche Senza Nozze"

Novità in vista per i divorzi: l'assegno di mantenimento non sarà più obbligatorio per il partner che si è rifatto una famiglia, anche senza nozze. Ecco cosa dice la Corte di Cassazione.
(foto: Web)

Non è mai bello parlare di divorzi, ma è pur sempre un argomento attuale.
Inutile fare i perbenisti e chiudere gli occhi.
La Corte di Cassazione ha stabilito che non sarà più necessario passare un assegno di mantenimento se nel frattempo l’ex si è rifatto una famiglia, anche in assenza di nozze.
Un bel traguardo.

Già nel 2011 la Cassazione aveva stabilito che con il subentrare di una convivenza cadeva la necessità di un mantenimento da parte dell’ex coniuge. Tale principio, tuttavia, era temporaneo poiché potenzialmente temporaneo era il legame.

Con la sentenza 6855 del 3 aprile 2015, la Prima sezione civile della Cassazione va oltre e riconosce molta più forza alla famiglia di fatto:

“soltanto nel convivere come coniugi, ma indica prima di tutto una ‘famiglia’ portatrice di valori di stretta solidarietà, di arricchimento e sviluppo della personalità di ogni componente, e di educazione e istruzione dei figli”.

Quando però si può decretare l’inizio di un nuovo legame?
Quali saranno le ricadute sulle pensioni di reversibilità concesse ai vedovi?

Su questi punti c’è bisogno di fare più chiarezza, non sperando semplicemente nel buon senso dell’ex coniuge.