diredonna network
logo
Stai leggendo: Come Vestirsi per Sentirsi più Magra e Snella

7 scarpe che dovreste comprare durante i saldi (perché saranno di moda anche l'anno prossimo)

Le Spose di Giò, tra Made in Italy e tradizioni: ecco la nuova collezione 2016/2017!

Questo capo di lingerie, tra i più venduti a Natale, ha fatto arrabbiare molti

Scarpe: 10 modelli a meno di 50€ che tutte dovremmo avere nel nostro guardaroba

7 consigli per indossare benissimo i jeans skinny se sei curvy

Scaldacollo: scopri l'accessorio moda dell'inverno 2017!

Pantone, il verde Greenery colore del 2017: la moda si tinge di verde!

Moda primavera-estate 2017: 10 tendenze per chi vuole anticipare i trend!

Collant fantastici e dove trovarli: 11 idee per l'inverno 2016-2017

Chiara Ferragni è incinta! Lo scherzo di Fedez alla "suocera" in un video

Come Vestirsi per Sentirsi più Magra e Snella

Un abito può fare molto: slanciare, fare apparire più armoniose e nascondere qualche chiletto di troppo. Scopri come sentirti più magra con i nostri consigli di moda!
(Foto: Web)
(Foto: Web)

Se vestirci come ci piace è una libertà che tutte abbiamo, vestirci in modo da valorizzarci dovrebbe essere una furberia che acquistiamo col tempo.

In ogni caso, spesso le due cose coincidono, perché un abito che ci valorizza, e che quindi ci fa sentire belle, non può non piacerci!

Un vestito è infatti in grado di slanciarci, di farci apparire più armoniose e anche di toglierci qualche chilo di troppo.

È proprio su quest’ultimo punto che ci concentreremo in questo articolo: come vestirsi per sentirsi più magra.

E la soluzione non sarà un semplice vestito nero!

Se siete curiose, continuate a leggere.

1. La taglia giusta

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Come primo accorgimento, è importante scegliere un abito della giusta taglia.

Obiezioni come “Ma ho intenzione di perdere peso” oppure “In quello mi sembra di starci comodamente” vanno eliminate: se infatti un abito è troppo stretto, sembreremo strizzate dentro, con rotolini e rigonfiamenti in bella vista, se invece è troppo largo, la nostra figura sembrerà più piena.

Proviamo l’abito quindi e verifichiamo che sia quello giusto per noi!

2. Una fantasia di tinte

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Come promesso, il nero non sarà l’unica soluzione che troverete in questo paragrafo.

Anzi, partiamo subito dicendo che le fantasie possono correre in nostro soccorso e mascherare quei chiletti di troppo, ingannando lo sguardo e facendoci sembrare più snelle.

Per quanto riguarda le linee, meglio che siano diagonali o a zig-zag, ma mai verticali od orizzontali, perché allargano la figura.

Per quanto riguarda i colori, scegliere un total look di una sola tinta può snellire.

3. L’intimo furbetto

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Il giusto intimo può aiutare chiunque.

Nel nostro caso, un reggiseno rigido è meglio di uno morbido, perché è in grado di sostenere bene il senso.

Anche i corpetti e i bustini sono ottimi, e inoltre danno anche quel tocco di sensualità in più.

Per quanto riguarda gli slip, esistono pantaloncini snellenti o comunque contenitivi che modellano i fianchi, il sedere e le cosce.

4. Gli accessori

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Una scarpa col tacco slancia sempre la figura e rende le gambe più lunga.

In caso di allergia ai tacchi, si può anche optare per una zeppa, più comoda.

Con i gioielli ci vuole moderazione: un bijoux ingombrante farà sembrare infatti ingombranti anche noi.

Quindi teniamoci lontane da quelle collane-paralume gigantesche!

5. Uno scollo e una gonna

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Il nostro decolletè può essere un punto di forza: largo a scollature a V o rotonde, che siano in grado di attirare l’attenzione e di distoglierla dal resto.

Attenzione alla scelta della gonna da abbinare: se siamo alte usiamo gonne sotto al ginocchio che ci faranno sembrare più snelle, si siamo basse optiamo per una gonna che cade sul ginocchio, che ci slancerà.

6. Da evitare

(Foto: Web)
(Foto: Web)

Tutto ciò che potrebbe andare ad aggiungere volume alla nostra figura va evitato, in particolare tessuti con decorazioni, volant e pieghe, soprattutto se si tratta di tessuti di maglia.

Evitare anche di “imbacuccarsi” per nascondersi: meglio scoprirsi un po’ e mettere in evidenza quello che ci sa valorizzare!