diredonna network
logo
Stai leggendo: Addio a Rosetta, La Nonnina Simbolo di Uomini e Donne Over

Coppie scoppiate? Ballo hot per Emma e Stefano, Fedez e Ferragni si lasciano?

"Anna dai capelli rossi" diventa una serie tv e ha il volto di questa bambina

Photoshop o no? Il mistero della gamba di Mara Venier e del capezzolo di Liam Payne

Adriana Volpe VS Magalli: la lite dalla TV passa ai social

New entry in Grey's Anatomy 13. Jo è in pericolo?

"Quando me ne sarò andato": questo padre ha lasciato a suo figlio un messaggio lungo tutta una vita

Svelate le date di uscita di Frozen 2 e Il Re Leone live action

Oroscopo dal 27 aprile al 3 maggio - Come sopravvivere alle stelle

"Il mio ragazzo ha un tumore al cervello. Dovrei sposarlo?"

Stealthing, il pericoloso "trend" sessuale dello stupro "invisibile": "Sono stata violentata senza accorgermene"

Addio a Rosetta, La Nonnina Simbolo di Uomini e Donne Over

È morta Rosetta, la nonnina più simpatica della Tv. A darne il triste annuncio Maria De Filippi e tutta la redazione di Uomini e Donne Over.
(foto: Web)

È morta Rosetta, la nonnina simbolo di Uomini e Donne nel trono Over.
Bresciana, Rosetta aveva più di 90 anni e da qualche tempo si era assentata dal suo ruolo televisivo per problemi di salute.

Nel 2011, dopo un suo periodo di convalescenza per curare attacchi di tosse e asma, ritornò in lacrime dicendo “Non sono mica morta”.

È la pagina ufficiale della trasmissione televisiva più seguita di Maria De Filippi a dare il messaggio con un saluto semplice ma sentito da tutta la redazione e dalla stessa Maria, che era molto affezionata alla donna.
Una sua “scoperta”, da una puntata di “C’è posta per te”, con la quale aveva instaurato un legame molto profondo.

Rosetta aveva, inoltre, un debole per Maurizio Costanzo e su questo la trasmissione ha costruito degli irresistibili siparietti.

Rosetta sgridava spesso Maria De Filippi, proprio come una mamma o una nonna.

(foto: Web)

La sua presenza non passava inosservata: simpatica, ironica, con look molto buffi.

Un po’ la nonnina di tutti noi telespettatori.