diredonna network
logo
Stai leggendo: Questa Famiglia Viveva Con Un Leone Nel 1971: Ecco Le Foto Esclusive

Ecco One Step 2: la mitica Polaroid è davvero tornata

Hai perso il cane o il gatto? Ci pensano i Pet Detective a ritrovarlo

Cara Mimì, fossi viva ti uccideremmo ancora

Ryanair: tutti i voli cancellati e cosa fare se c'è anche il tuo

Tutta colpa di Twiggy (e di Mary Quant) se le cattive ragazze indossano la minigonna

I tacchi che fanno l'occhiolino e sono "Better Than Sex - Meglio del sesso"

Alessandra Martines: se l'amore non ha età la maternità neppure

L'amore per Mariangela Melato: "Ci siamo amati per tutta una vita, anche da lontano"

Lady Gaga, ricoverata per fibromialgia: "I dolori mi impediscono una vita normale"

Nicole Kidman e quelle parole sull'abuso domestico

Questa Famiglia Viveva Con Un Leone Nel 1971: Ecco Le Foto Esclusive

Queste esclusive immagini di LIFE mostrano un Leone addomesticato che vive con una famiglia. Non sempre però queste convivenze hanno un lieto fine e vi raccontiamo perchè.
(foto: Web)
(foto: Web)

Sembra incredibile eppure esiste una famiglia che nel 1971 viveva con un leone per animale domestico.

Le foto che testimoniano questa convivenza sono davvero uniche, tanto che viene da chiedersi se il leone sia effettivamente reale oppure un peluche di dimensioni reali.

Le fotografie intime di Neil, il leone, e la sua famiglia hanno però un retroscena parecchio agghiacciante che ci fa capire come non importa quanto possiamo amare o essere fisicamente vicini ad un animale selvatico, la loro natura è troppo complessa e lontana dalla nostra per capirla profondamente.

Dopo un viaggio in Africa, l’attrice Tippi Hedren, il marito Noel Marshall, e la loro figlia, l’attrice Melanie Griffith, hanno deciso di girare un film sui leoni.

Su consiglio di Ron Oxley, un addestratore di animali che ha detto che “per arrivare a conoscere i leoni, bisogna vivere con loro almeno un po’” decisero di vivere con Neil.

La loro vita fu documentata su LIFE, dal fotografo Michael Rougier, attraverso gli scatti che vi stiamo per mostrare.

Il film ROAR però non andò così bene.

A Melanie furono dati 50 punti di sutura dopo essere stata attaccata da una leonessa protagonista del film; il direttore della fotografia Jan de Bont doveva girare con delle protezioni su tutto il corpo; oltre 70 persone rimasero ferite dai 150 leoni presenti nel film.

Un film costato più di 17milioni di dollari e che ne ha guadagnati solo 2.

Ecco queste immagini ora fanno pensare un po’ di più…

1.

(foto: Web)
(foto: Web)

2.

(foto: Web)
(foto: Web)

3.

(foto: Web)
(foto: Web)

4.

(foto: Web)
(foto: Web)

5.

(foto: Web)
(foto: Web)

6.

(foto: Web)
(foto: Web)

7.

 (foto: Web)
(foto: Web)

8.

(foto: Web)
(foto: Web)

9.

(foto: Web)
(foto: Web)

10.

(foto: Web)
(foto: Web)