diredonna network
logo
Stai leggendo: Nenuco, la bambola anoressica

"Mangia, sei anoressica": Alessia Marcuzzi risponde alle critiche su Instagram

Come funziona la pianta mangiafumo?

"Nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia": la forza dell'amore di quest'uomo

L'uomo affida messaggi d'amore in bottiglia al mare: va a finire così

Shannen Doherty, selfie con i capelli: "Mi sento di nuovo donna"

Greta e Marta, da "coppia d'oro" dello sport alle molestie fino all'accusa di stalking

Dimmi come porti la borsa e ti dirò chi sei

Oroscopo dal 17 al 23 agosto - Come sopravvivere alle stelle

Selenza Gomez: "Ero rotta dentro. Ecco come la terapia ha cambiato la mia vita"

J-Ax intervista Fedez: "Ho provato tutte le droghe, tranne l'eroina"

Nenuco, la bambola anoressica

Nenuco è la bambola del momento, segnalata per istigazione all'anoressia.
(foto:Web)
(foto:Web)

“Nenuco Won’t Eat” è una nuova bambola, che invece di fare i capricci perchè si è sporcata o ha “la bua alla pancina”, si rifiuta di mangiare.

Il rifiuto del cibo è ormai diventato uno scenario molto comune alle mamme di tutto il mondo, che ogni giorno lottano contro figli che sempre più giovani cadono nel vortice dell’anoressia. Secondo i produttori, con questa bambola i bambini impareranno a capire le frustrazioni materne durante il momento del pasto e daranno più importanza ad un’alimentazione corretta.

Tecnicamente la bambola funziona in modo elementare: dentro il cucchiaio in dotazione con la bambola, si ha un magnete che attiva un interruttore interno che chiude la bocca della bambola, facendole ruotare la testa. La madre-bimba riesce a farla mangiare solo premendo il cucchiaio contro le labbra.

Secondo le associazioni genitori e l’opinione pubblica però, il messaggio contenuto in questo giocattolo è molto pericoloso: c’è il rischio di istigare i piccoli all’anoressia, che cresceranno con l’idea che rifiutare il cibo sia normale.
Il porta voce della charity “Beat” che si batte contro anoressia e bulimia, sottolinea:
“La ricerca mostra che i bambini stanno diventando consapevoli della loro immagine corporea in età molto più precoce e una bambola che rifiuta il cibo non è certo un buon esempio per loro”. Siobhan Freegard, del sito di genitori “Netmums” aggiunge: “Tutto ciò che incoraggia i bambini a pensare che non mangiare sia normale è profondamente preoccupante”. E secondo Anita Worcester dell’associazione contro i disordini alimentari Sweda, si tratta fondamentalmente di una bambola anoressica. Il direttore marketing nel Regno Unito dell’azienda che ha creato la bambola Nenuco si difende rimarcato come, semplicemente, le bambine si accorgeranno quanta fatica comporta essere madre: “Sappiamo che i bambini spesso non mangiano ma la bambola è progettata per mostrare ai piccoli quanto sia importante alimentarsi correttamente. Si tratta di far fare alle bambine un’esperienza più vicina possibile a quella di essere una vera mamma. Non stiamo incoraggiando i bambini a non mangiare”.

Purtroppo le statistiche vedono la bambola incriminata come uno dei giocattoli più venduti dell’anno a venire.