diredonna network
logo
Stai leggendo: Tori Spelling: ” il mio portafoglio è vuoto”!

La maledizione della lotteria: "Ero più felice prima di vincere al Gratta e Vinci"

"Povero" Johnny Depp: "Ecco come spende 2 milioni di dollari al mese"

Fedez, la proposta di matrimonio a Chiara Ferragni con i cuori del pubblico all'Arena di Verona

Brad Pitt: "Ero un ubriacone: ho smesso". Il divorzio da Angelina? "È stato come morire"

Crisi rientrata tra Chiara Ferragni e il suo "raviolo" Fedez, nonostante la gaffe di lui che ricicla la dedica

Spora: "Questa sono io e la perfezione non esiste"

La Balena Felice e la Pink Whale contro Blue Whale, il gioco del suicidio social

15 migliori idee per feste a tema diverse dal solito

Terapie di "riorientamento sessuale": "Ecco come si possono curare i gay"

Maturità: 6 trucchi per ricordare quello che si studia

Tori Spelling: " il mio portafoglio è vuoto"!

L'ex Donna di Beverly Hills, ora mamma e moglie a tempo pieno, ha confessato a "People", che sta attraversando un periodo davvero critico dal punto di vista economico.
(foto:Web)
(foto:Web)

L’attrice Tori Spelling nonostante il grande successo (ed annessi introiti economici) ottenuto dal padre Aaron con le sue produzioni televisive, lamenta oggi gravi difficoltà, ed ha raccolto le sue “odierne disavventure” in un libro: “Donna” appunto. La figlia di uno dei più ricchi produttori mai annoverati nella storia di Hollywood, oggi naviga in cattive acque, tanto cattive da non riuscire più a permettersi nessun vizio.

Nel corso di una recente intervista rilasciata a “People“, l’ex stellina si è lamentata di non poter acquistare una borsetta da più di tre anni: “Da quando ero ragazzina ho sempre vissuto in una famiglia ricchissima, non ho mai dovuto preoccuparmi dei conti, e mi sono sempre concessa ogni lusso possibile”.

“A soli 20 anni, acquistavo abiti ed accessori delle più grandi firme.” La Spelling prosegue poi, nell’intervista che ha avuto il compito di presentare il suo libro, sottolineando che l’attuale tracollo finanziario è stato causato appunto da questo suo sfrenato vizio dello shopping, sia per lei che per la sua numerosa famiglia (all’attivo l’ex “candida” Donna, vanta infatti ben quattro figli).

L’eredità ricevuta dopo la morte del padre, è stata misera: appena 800mila dollari (causa scatenante i cattivi rapporti con la madre Candy), tanto che persino il desiderio del marito Dean McDermott di sottoporsi alla vasectomia è stato accantonato temporaneamente (motivazione: l’operazione è troppo costosa).

L’unica speranza è gli introiti derivanti dalle vendite del suo libro possano risollevare un poco le sorti della sua “tribù”.

Povera Tori, che dite, potremmo organizzare una raccolta fondi per lei?