diredonna network
logo
Stai leggendo: Uccide la moglie: “funerale meno costoso di un divorzio”

Uccide la moglie: "funerale meno costoso di un divorzio"

Una stupida giustificazione per un uxoricidio. La tragica fine di una relazione con un uomo padrone.
omicidio

Calogero S., siciliano di quasi cinquant’anni, residente a Colonia, prima di uccidere con 56 coltellate la moglie Maria Stella si giustifica: “Un funerale costa meno di un divorzio!”

Lo riporta il quotidiano Express che raccontano l’accaduto secondo le testimonianze di alcune persone in aula durante il secondo giorno del processo. Le descrizioni nei confronti dell’uomo sarebbero impietose. Già prima di uccidere la moglie l’uomo aveva manifestato la sua volontà di compiere l’atto. Maria Stella doveva morire perchè dopo 25 anni di matrimonio avrebbe deciso di rompere la relazione.

 

Su Facebook infatti la donna avrebbe trovato un suo vecchio amore e aveva deciso di cambiare vita, abbandonando il tetto coniugale. Una scelta che il marito avrebbe descritto come “subdola e maligna”. Un giorno, non accettando la situazione, l’uomo si è presentato nel nuovo appartamento della donna, uccidendola.  L’uomo è “sempre stato estremamente predominante all’interno della coppia”, rendendosi protagonista di episodi particolarmente violenti negli ultimi tempi. Una testimone ha infatti ricordato quando, dopo un litigio, Calogerò bloccò Maria Stella e le sputò in bocca.