logo
Stai guardando: Eleonora Abbagnato: una vita sulle punte

Eleonora Abbagnato: una vita sulle punte

Eleonora Abbagnato: prima ballerina italiana ètoile dell'Opéra di Parigi. Una bambina diventata donna tra la fatica e il sacrificio.

Prossimo video

La bellezza ipnotica di Matilde e Angelica, sorelle albine italiane

Annulla

Eleonora Abbagnato, prima italiana a essere nominata étoile dell’Opèrà di Parigi, ha raggiunto la vetta dei quarant’anni.

Amante della danza fin da piccola, ha lasciato la Sicilia a 14 anni per raggiungere Parigi. Piena di talento sì, ma anche desiderosa di raggiungere il proprio sogno, sapendo di dover combattere contro il sacrificio, la disciplina e la fatica. Da lì tutta un’ascesa. A 23 anni diventa première danseuse dell’Opéra e a 34 ètoile.

Dal 2015, ha raggiunto un altro grande traguardo nella sua vita: è diventata Direttrice del Balletto dell’Opera di Roma.

Eleonora Abbagnato fa nella vita quello che ha sognato di fare per tutta l’infanzia, quello per cui è nata e a cui non rinuncerà mai. In ogni sua intervista la ballerina non nasconde quanto sia stato difficile per lei e la sua famiglia percorrere questa carriera. Raggiungere i riconoscimenti è stato lungo e faticoso percorso, fatto di pianti, sudore, fatica.

Una passione che si porta avanti ogni giorno solo con il volersi migliorare, non sentirsi mai arrivati e volere a tutti i costi crescere.

La danza è la capacità di far sembrare leggeri sacrificio, disciplina e fatica.

Eleonora Abbagnato è l’esempio vivente che il talento e la costanza vanno di pari passo, l’uno è imprescindibile dall’altro.