logo
Galleria: Wagner Moura: il rischio di essere Pablo Escobar e le minacce di morte alla troupe

Wagner Moura: il rischio di essere Pablo Escobar e le minacce di morte alla troupe

Wagner Moura: il rischio di essere Pablo Escobar e le minacce di morte alla troupe
Foto 1 di 10
x

Un morto, delle minacce e una battaglia legale. Nella storia del cinema e della tv si parla talvolta di produzioni “maledette”. Ma in questo caso, nel caso di Narcos, la serie tv che prende le mosse dalla storia di Pablo Escobar, la questione è decisamente reale, non relativa a presunti attacchi metafisici. In pratica, le prime tre stagioni della serie sono state funestate da accadimenti allarmanti.

Alcuni di questi problemi hanno riguardato indirettamente il protagonista Wagner Moura, attore brasiliano che nelle prime due stagioni di Narcos ha interpretato Pablo Escobar. Il fratello del Re della cocaina, Roberto Escobar, come ha riportato Il Giornale, ha infatti dapprima inviato una lettera a Tmz rivolta a Netflix – che produce lo show – in cui sembrava quasi chiedere il pizzo alla produzione.

Spero non stiate facendo profitti dal mio show – ha scritto – e se lo state facendo vi chiedo di dividere i guadagni con noi.

Le confessioni di Popeye, l'uomo che uccideva per Pablo Escobar

Le confessioni di Popeye, l'uomo che uccideva per Pablo Escobar

Poi c’è stata l’uccisione dell’assistente di produzione di NarcosCarloz Munoz Portal, trovato crivellato di colpi in Messico. Così il fratello di Pablo Escobar ha poi chiarito la sua posizione, avviando una battaglia legale in cui venivano chiesti un miliardo di dollari per i diritti di immagine. E aggiungendo che la produzione avrebbe dovuto trovare una protezione. Per conoscere i dettagli, sfogliate la gallery.

Non voglio che Netflix o qualunque altra casa di produzione cinematografica – ha detto, come riporta l’Huffington Post – racconti di me o di mio fratello senza la mia autorizzazione. È molto pericoloso farlo senza la nostra autorizzazione.