logo
Galleria: Serge Gainsbourg e Jane Birkin, storia e immagini della coppia più scandalosa

Serge Gainsbourg e Jane Birkin, storia e immagini della coppia più scandalosa

Serge Gainsbourg e Jane Birkin, storia e immagini della coppia più scandalosa
Foto 1 di 14
x

La relazione tra Serge Gainsbourg e Jane Birkin ha attirato l’attenzione, emozionato, scandalizzato e incuriosito una generazione intera. Nel momento stesso in cui il cantautore francese e l’attrice inglese si conobbero sul set di un film, alla fine degli Anni Sessanta, e fu subito amore. E non solo: nei 12 anni passati insieme, culminati nel controverso duetto per la canzone Je t’aime… moi non plus (osteggiata persino dal Vaticano) la coppia manifestò apertamente una totale sintonia fisica e artistica.

Una storia che ancora oggi incuriosisce e che è possibile ripercorrere anche nel libro pubblicato dalla prestigiosa casa editrice Taschen, intitolato Jane & Serge: A Family Album. Curato dal regista e fotografo Andrew Birkin, fratello di Jane Birkin, il volume offre uno spaccato intimo nella vita privata della coppia, dall’incontro nel 1968 alla rottura nel 1980. In mezzo ci furono una figlia che oggi è un’attrice di successo, Charlotte Gainsbourg, e il fortunatissimo album Melody Nelson. Una passione fulminante e un amore intenso, partito con il piede sbagliato, come raccontato da Andrew Birkin nel suo libro:

“La primavera del 1968 tornai a lavorare per Kubrick, questa volta sul suo tentativo, abortito, di girare un film biografico su Napoleone. Il mio compito era seguire le orme del tiranno e fotografare i luoghi della sua vita, a partire da Parigi. Dato che anche Jane era a Parigi assieme a Kate [la figlia avuta dal primo marito], impegnata a girare un film francese a basso costo, decidemmo di alloggiare nello stesso alberghetto all’ombra di Notre Dame. Il giorno ero in giro a fotografare Fontainbleau o altri siti – talvolta portandomi dietro Kate – mentre Jane girava la sua opera misteriosa che le creava sempre più frustrazione: «Lui è orribile! ». «Chi?». «Serge Bourguignon!». «Chi?». «O Gainsborough o come si chiama – quello che recita con me. Sarebbe il mio amante sullo schermo ma è così arrogante, con la puzza sotto il naso, sprezzante nei miei confronti!».