logo
Galleria: Perché Candy e Terence alla fine non tornano insieme e altre 15 bugie del cartone

Perché Candy e Terence alla fine non tornano insieme e altre 15 bugie del cartone

Perché Candy e Terence alla fine non tornano insieme e altre 15 bugie del cartone
Foto 1 di 16
x

Uno dei nostri più grandi traumi infantili: quando, guardando il cartone animato, per Candy e Terence non c’era l’happy ending. La situazione è in realtà più complessa di quello che ognuno di noi potrebbe immaginare, per cui occorre fare un passo indietro, anche per spiegare alle nuove generazioni – che non possono vedere Candy Candy in tv – quale fosse il problema. Candy Candy è un manga realizzato dalla disegnatrice Igarashi Yumiko a partire dal testo della scrittrice Mizuki Kyoko. Tra le due c’è da anni in corso una battaglia legale per la maternità dell’opera e che ha portato quindi al blocco della messa in onda e all’impossibilità di ristampare il vecchio fumetto o realizzare una nuova edizione.

La storyline tra Candy Candy e Terence non era affatto primaria o centrale nell’economia dell’intero fumetto, né dell’anime che ne fu tratto. Ma lettori e spettatori ne furono attratti come gli orsi con il miele. Nell’anime, Candy Candy è un’orfana che viene presa in carico da una struttura chiamata La Casa di Pony, nella stessa notte in cui viene ritrovata anche Annie, che diverrà la sua amica inseparabile. Almeno fino a quando quest’ultima non viene adottata da una ricca famiglia che la presenta in società come sua figlia. Candy viene invece “accolta” da un’altra famiglia benestante, che però è in cerca solo di una dama di compagnia per la figlia dispettosa e invidiosa. Che a un certo punto cerca anche di mandarla a lavorare in Messico.

Durante la permanenza in quella famiglia, Candy Candy però conosce Albert, una specie di eremita che vive nel bosco e ama la natura, ma anche i tre rampolli di una ricca famiglia imparentata con i suoi ospiti: Anthony – di cui si innamora follemente, e che muore cadendo da cavallo durante una caccia alla volpe – Archie e Stear. Il ricco zio di questi tre ragazzi – William – dopo la salvezza di Candy ben prima del confine messicano, la adotta e la manda a studiare in un collegio cattolico privato, dove appunto Candy Candy e Terence si incontrano.

Come nella più classica delle storie, i due dapprima sembrano in contrasto, ma poi diventano amici e si innamorano perché capiscono di somigliarsi moltissimo. Sono costretti a separarsi per varie vicissitudini e intanto Candy diventa una crocerossina, mentre lo spettro della Prima Guerra Mondiale inizia a oscurare le giornate dei protagonisti della storia – tanto che Stear, divenuto aviatore, muore in guerra, e Penny, allieva infermiera con Candy, viene inviata al fronte.

I personaggi più antipatici dei cartoni animati che non abbiamo mai sopportato

I personaggi più antipatici dei cartoni animati che non abbiamo mai sopportato

Candy Candy e Terence si incontrano nuovamente in circostanze particolari. Lui è diventato una stella del teatro e di lui è innamorata Susanna, che gli salva la vita in un incidente sul palcoscenico, perdendo a sua volta una gamba. Per questa ragione, Terence decide di restare con la fragile Susanna, lasciando Candy libera di fare la sua vita. Quest’ultima scopre che lo zio William è in realtà il suo amico Albert e accetta la sua proposta di matrimonio. O almeno questo accade nel manga.

Secondo quello che si legge su blog Mandarino a Orologeria, questa scelta su Candy Candy e Terence è dovuta alla cultura giapponese che permea l’intera opera – sia il manga che l’anime. La questione appare bizzarra, quasi una “bugia”, perché le vicende sono ambientate in Scozia e negli Stati Uniti, luoghi molto lontani culturalmente dal Giappone. Secondo questa versione, Terence si sentirebbe legato a Susanna da un patto di riconoscenza perché la giovane gli ha salvato la vita. È una questione d’onore per Terence, e l’onore batte l’amore.

C’è poi da dire che esisterebbe, secondo quanto riporta BestMovie, una versione dell’anime rimontata per il cinema, in cui il finale sarebbe tagliato – e in cui Susanna muore – per non scontentare troppo le fan che hanno sempre desiderato un lieto fine per Candy Candy e Terence. Nell’anime, come si legge sul Candy Candy e Klin Forum, il manga riserva un finale ancor più disperato per Terence, che piomba nell’alcolismo e finisce a lavorare tra gli artisti di strada. Ma quali sono le altre differenze tra anime e manga? Esploriamole insieme in questa gallery.