logo
Galleria: Loretta Goggi, dalla voce del canarino Titti a quell’amore più forte della morte

Loretta Goggi, dalla voce del canarino Titti a quell'amore più forte della morte

La carriera e la vita di Loretta Goggi, una delle vere regine della televisione italiana: dagli inizi fino ai successi dei nostri giorni

Cantante, attrice di cinema, teatro e televisione, imitatrice, presentatrice: poche donne sono state in grado di muoversi nel mondo dello spettacolo come Loretta Goggi. Un talento innato e una grande disciplina, che l’hanno portata a diventare una delle icone del piccolo schermo in un momento d’oro come quello degli Anni Sessanta. Gli anni del varietà, quando tutto era più bello, educato e aggraziato. Ma quello era solo l’inizio.

Forse non tutti ricordano che ha prestato la voce al canarino Titti della Warner Bros, ma di sicuro ogni qualvolta arriva il 21 marzo, è impossibile non ripensare alla sua Maledetta primavera. Intervistata da Verissimo all’inizio del 2018, Loretta Goggi si è però soffermata sul rapporto con il marito Gianni Frezza, l’unico amore della sua vita, scomparso nel 2011.

La morte l’ha portato via dai teleschermi non da me, noi stiamo insieme. È stata una storia complicata, combattuta ma degna di essere vissuta. Sono contenta di non aver sbagliato, ho capito che era l’uomo per me.

Si erano conosciuti nel 1979, durante la prima edizione di Fantastico. Lei, conduttrice e reduce da una copertina bollente per Playboy, lui coreografo fresco di separazione. Non si lasciarono più: oltre trent’anni d’amore, interrotti solo dalla morte dell’uomo.

Il primo incontro è stato drammatico come in tutte le storie d’amore. Con il passare del tempo, però, Gianni ha iniziato a corteggiarmi parlando del nostro privato, è stato carino. Mi ha fatto parlare di me. Una delle cose più belle che ha fatto è che mi ha chiesto di uscire un giorno, andiamo in giro per Milano e inizia a chiedermi se avessi una storia. Io gli ho risposto: ‘Ho una storia che non ho chiuso come vorrei’. E lui ha fermato l’auto, ha aperto lo sportello e mi ha lasciato per la strada: ‘Io se una donna non posso averla tutta per me, non la voglio’. Gianni mi ha insegnato a prendermi in giro, mi ha dato una vita di spensieratezza. Come si sopravvive alla scomparsa dell’uomo che ami? Con la fede, chi ce l’ha ha una possibilità di farcela. Poi la mia famiglia mi è stata vicino. Io penso che a casa lui ci sia. Lo sento.

Sfogliate la gallery per ripercorrere la carriera di Loretta Goggi…

Loretta Goggi, dalla voce del canarino Titti a quell’amore più forte della morte

Loretta Goggi, dalla voce del canarino Titti a quell'amore più forte della morte
Foto 1 di 9
x
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...